Potenza, 'Contro il Taranto non è una partita... è LA partita'
VERSO FIDELIS ANDRIA-TARANTO | Il tecnico biancoazzurro parla alla vigilia del match contro i rossoblù
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
Alessandro Potenza - foto Luca Barone
Emiliano Fraccica | 16 Febbraio 2019 - 13:45
Tanti spunti nella conferenza stampa pre-gara di mister Alessandro Potenza, allenatore della Fidelis Andria, che ha parlato a ruota sia della partita di domani che del Taranto.
"Sarà una partita sicuramente difficile, mi faccio i complimenti perché nell'ultimo mese e mezzo abbiamo collezionato tanti risultati utili, ci siamo adeguati alla categoria. La partita di domenica col Picerno ci ha messo in condizione di essere protagonisti del match, questo fa ben sperare per domani. Se riusciremo a sfruttare gli episodi sarà una partita che riusciremo a giocarci. Contro abbiamo una squadra che sta affrontando un ottimo periodo di forma, ma ogni partita è a sé. Se pensiamo di essere all'altezza del Taranto solo perché abbiamo giocato bene domenica, partiamo con il piede sbagliato".

Sul rischio di eccesso di agonismo per un derby caricato anche e soprattutto da vicende extracalcistiche, mister Potenza glissa: "Il rischio c'è sempre, anche domenica scorsa abbiamo dato. La partita d'andata fu interpretata bene dai ragazzi, non siamo caduti nelle provocazioni. È un derby estremamente sentito per tutti, ma rimane una partita di calcio. Siamo a due terzi del campionato, è ora che la squadra si assuma delle responsabilità".

L'avversario però è più maturo rispetto alla partita d'andata, complice anche un mercato di dicembre che ha regalato tanti innesti di qualità.
"Panarelli sta facendo un grande lavoro, una squadra che fa questo percorso, mi pare che nelle ultime dodici partite abbiano vinto dieci volte e pareggiato due, non lo fa solo grazie ai giocatori. È chiaro che alcuni risultati sono stati fortunosi ma sono stati bravi a indirizzare gli episodi dalla loro parte. Poi aiuta anche giocare in uno stadio che ti può portare settemila persone sugli spalti. Hanno fatto un ottimo mercato a dicembre, soprattutto in avanti, hanno degli under molto forti, soprattutto Ferrara, il quale ha una grande duttilità tattica, e Bonavolontà che gioca molto bene in mezzo al campo".

Partita da vincere insomma per la Fidelis Andria, e il tecnico ribadisce l'importanza della gara: "Questa non è una partita, è LA partita per la squadra e per l'intera città".
MRB.it Tag:
fidelis andria-taranto
fidelis andria
serie d
alessandro potenza