Croce segna il gol decisivo. Panarelli indovina ancora i cambi
TARANTO-SAVOIA 1-0 | Le pagelle di Taranto-Savoia
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Esposito, in azione - foto Luca Barone
Emiliano Fraccica | 10 Febbraio 2019 - 18:36
Antonino, 6: ha poco su cui intervenire, forse solo il tiro sporco di Cacace al 94', ma riesce a mantenere la calma.
Pelliccia, 6: nel primo tempo soffre le sgroppate di Rekik, più attento nella ripresa.
Bova, 6: amministra bene la retroguardia, poi Panarelli lo fa uscire per inserire un altro attaccante (dal 22' s.t. Roberti, 5.5: poca incisività dopo il suo ingresso in campo, non riesce a creare pericoli).
Di Bari, 6: gioca solo 30 minuti, poi è costretto a uscire anzitempo per infortunio (dal 30' p.t. Carullo, 6: crea qualche pericolo con i suoi cross, da centrale diminuisce il suo raggio d'azione).
Ferrara, 6.5: migliore in difesa, come ormai ci ha abituato a essere. Sempre attento e vigile.
Marsili, 5.5: sbaglia troppe cose oggi il capitano rossoblu, non sempre è nel pieno dell'azione di gioco.
Bonavolontà, 5.5: gioca solo 30 minuti, non riesce ad arginare il gioco propositivo del Savoia a centrocampo (dal 30' p.t. Massimo, 5.5: non riesce a dare quel quid che si aspettava Panarelli, qualche errore di troppo).
Di Senso, 5: spesso si incaponisce nella giocata e perde il pallone, ha due occasioni nitide per portare il Taranto in vantaggio ma le spreca entrambe (dal 12' s.t. Oggiano, 6.5: sicuramente ha un buon impatto sul match, crea superiorità numerica e i suoi cross mettono sempre apprensione alla retroguardia campana).
D'Agostino, 5.5: non la sua miglior partita, è ingabbiato e non rende come vorrebbe.
Esposito, 6: buono il suo primo tempo, vivacità e corsa, si spegne leggermente nella ripresa.
Favetta, 5.5: ha pochi palloni, li gioca maluccio (dal 27' s.t. Croce, 7: entra e segna il gol partita, facendo esplodere lo Iacovone al 92', si fa trovare pronto).

Panarelli, 6.5: la formazione iniziale ha qualche lacuna, nella ripresa il Taranto gioca meglio e il mister rinforza gradualmente la batteria offensiva. Pur non giocando eccellentemente i rossoblu conquistano la vittoria nel finale.

Savoia, 6: a detta di mister Panarelli "la miglior squadra passata questa stagione dallo Iacovone". E non fatichiamo a crederci. Gli oplontini di Campilongo hanno dato filo da torcere alla compagine di casa, specialmente con Rekik e Diakitè, autentiche spine nel fianco dei rossoblu.

Arbitro, 6.5: il signor Cavaliere di Paola amministra con attenzione l'incontro, corretta l'espulsione di Nives e tante altre decisioni prese lungo i 90 minuti.
MRB.it Tag:
taranto-savoia
taranto fc
savoia
serie d