La TDG Castellaneta respinge Alberobello e torna al successo
TDG CASTELLANETA | La formazione tarantina torna alla vittoria
  • Comunicato Stampa
  • 03 Febbraio 2019 - 23:15
 
La Casatta TDG Castellaneta soffre maledettamente, ma torna alla vittoria in Prima Divisione superando un ottimo Alberobello, cui vanno i nostri complimenti per la partita giocata e per la correttezza, segno degli ottimi rapporti tra le due società. Match ad alta tensione al PalaTifo, vissuto sul filo dell’equilibrio e deciso solo in un convulso finale, in cui la squadra di coach Gaetano Compagnone trionfa per due sole lunghezze, 64 a 62 il risultato finale. Due punti che servono ai gialloneri per riprendere la testa solitaria della classifica.

Inizio con attacchi piuttosto ispirati, 5-0 locale con tripla di Rotolo e contropiede di Picaro, ma gli appoggi in area di Convertino impattano per l’8 pari al 3’. i ritmi sono piuttosto alti ma nessuna delle due squadre prende il sopravvento, i primi punti di Scarati provano a fissare un leggero vantaggio (16-13), ma la situazione è immutata alla fine del quarto, equilibrio sul 18-17. In apertura di secondo parziale Camassa si fa notare con 7 punti in solitaria, in risposta ai canestri di Montrone inclusa tripla di tabella (25-22 al 15'). La partita è fatta di continui mini-break, nella parte finale di frazione i padroni di casa premono sull'acceleratore e con Alecci in area va a punti, allungando alla pausa lunga sul +6, 38-32 al 20'.

Nella ripresa l'equilibrio torna a fare da padrone, Niso e Savoia per i viaggianti provano a ricucire il distacco (43-40 al 23'), i locali provano ancora a porre rimedio con i nuovi punti di Rotolo ed il 2+1 di Montrone (48-40 al 25'). L'attacco cresce di intensità, Castellaneta prosegue nel parziale fino al +14 (54-40) del 27', Montrone e Scarati segnano in contropiede e fissano la prima vera fuga del match. Poi blackout per i gialloneri, che concedono oltremodo in fase arretrata ed Alberobello che è ancora in corsa alla terza sirena, 54-49. La reazione neroverde prosegue a cavallo dell'ultimo quarto, Convertino nel pitturato finisce il lavoro fino al 56-51. I padroni di casa smarriscono anche la via del canestro e provano a dare tutto in difesa, ma non basta per tenere a freno Camassa. Antonio De Gioia segna punti vitali nell'area colorato e dalla lunetta, Camassa va di tripla e trova il pari Alberobello a 23" dal termine, 62-62. L'ultimo attacco giallonero frutta i due punti finali di Alecci a tempo scaduto, quanto basta per portare a casa un sudato successo.

CASTELLANETA: Scarati 9, Rotolo 10, Alecci 16, Resta 2, A. De Gioia 6; Montrone 16, P. Galli 3, Picaro 2, Lamanna, G. De Gioia. All. Compagnone
ALBEROBELLO: Camassa 23, Mele, Savoia 7, Convertino 21, Niso 6; Di Lorenzo 3, Valentini 2, Lippolis, Barratta, Masciulli ne.
PARZIALI: 18-17, 38-32; 54-49, 64-62
ARBITRI: Ricciardi di Santeramo in Colle (BA) e Lorusso di Altamura (BA)
NOTE: Circa 70 spettatori presenti
MRB.it Tag:
tdg castellaneta
basket