Record eguagliati e imprese da costruire
RECORD E STATISTICHE | Settima vittoria consecutiva e quinta vittoria esterna di fila per il Taranto
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Roberto Orlando | 3 Febbraio 2019 - 22:06
Il 3-1 rifilato a domicilio al Nola è stata la settima vittoria consecutiva per il Taranto di mister Panarelli; un filotto del genere, che non è il record assoluto di vittorie consecutive (11, 1928-29, campionato I Divisione Sud Girone C) non accadeva dalla stagione 1942-1943. Allora il campionato era quello di Serie C girone M e il Taranto era quello di Schiffini, Molinari e Lipizer; periodo di guerra, ma che non fermava il rotolare del pallone e la voglia di calcio e sport.
Ecco il dettaglio di quel “filotto”:
Taranto – Potenza 7-0
Barletta – Taranto 1-5
Taranto – Avio Calcio Gioia del Colle 6-0
Brindisi – Taranto 0-1
Taranto – Avio Squadra Bari 2-1
Molfetta – Taranto 0-1
Taranto – Trani 8-0

Sette vittorie consecutive il Taranto le ottenne anche a cavallo di due campionati, le stagioni 1999-2000 (Serie D) e 2000-2001 (Serie C2). Questo il dettaglio:
A.Taranto – Campobasso 1-0
Pro Italia Galatina – A.Taranto 0-2
A.Taranto – Martina 1-0
Cerignola – A.Taranto 1-2
Taranto – Gela 2-1
Giugliano – Taranto 0-3
Taranto – Tricase 2-1

Le cinque vittorie esterne consecutive inanellate dal giorno dell’Immacolata ad oggi eguagliano il record della stagione 1928-29 (campionato I Divisione Sud Girone C) e quello della stagione 2005-2006 (Serie C2). Nel 1928-29 furono questi i risultati, facenti parte anche della striscia di undici vittorie consecutive:
Fulgor Molfetta – Taranto 0-2
Lecce – Taranto 0-2 (a tavolino, sul campo 5-0 per il Lecce)
Biscegliese – Taranto 2-3
Pizzirani Bari – Taranto 0-3
San Pasquale Bari – Taranto 0-2

2005-2006
Igea Virtus – Taranto 1-2
Andria – Taranto 0-1
Modica – Taranto 0-1
Latina – Taranto 1-2
Potenza – Taranto 0-1

I record sono fatti per essere battuti, ma anche vincere un campionato senza record va bene lo stesso. Quindi aver eguagliato o infranto risultati importanti è un buon viatico, mattoni di una costruzione importante.


PS: per i dati statistici si ringraziano, indirettamente e direttamente, Franco Valdevies e Luca Pierri, persone cordiali, tifosi sfegatati e storici incalliti con cui collaborare e confrontarsi è sempre un piacere.
MRB.it Tag:
record
statistiche