Il presidente Massimo Giove a MRB.it, 'Noi ci crediamo'
TARANTO FC | 'Sono convinto che noi Taranto la cambieremo' - ha aggiunto

  • Roberto Orlando
  • 08 Gennaio 2019 - 17:07
 
Il presidente Massimo Giove - foto Luca Barone
MRB.it intervista il presidente del Taranto Fc Massimo Giove che insieme a noi analizza diverse tematiche.

Capitolo Mercato.
"Per Vukmanic la situazione si è complicata, proprio oggi che si stava per chiudere. Le carte federali sono complicate da leggere e per questo devo ringraziare tantissimo lo splendido lavoro di Mariagrazia Sigrisi che è davvero una professionista esemplare. Il Francavilla lo ha tesserato non come giovane ma come professionista e quindi lo avrebbero dovuto svincolare entro il 31 Dicembre. Mi ero già messo d'accordo con il ragazzo, lo volevo fortemente anche perchè mi ha impressionato positivamente quando disputammo l'amichevole quest'estate. Vorrà dire che lo prenderemo a Giugno perchè è un ragazzo di prospettiva e crescerà. Sperando che a giugno saremo in un altro campionato. Anche Roberti lo avevo contattato l'estate scorsa ma preferì accettare un altro contratto. Vedrete che anche lui farà bene".

Il Taranto va dritto per la propria strada?
"Sono fortemente fiducioso per il girone di ritorno. Abbiamo una rosa completa e vedrete tutti che Esposito ci darà grandi soddisfazioni. Il mister è rimasto soddisfatto del mercato ed ha un bel gruppo dove c'è sana competizione. Voglio spendere una parola anche per i nostri under che sono tutti di prospettiva e sicuramente andranno in alto. Finalmente a Taranto possiamo parlare di calcio dopo tanti anni in cui si è parlato di tanti altri problemi".

Quindi, incrociando le dita...
"Anche se vincere non è mai facile perchè sono tanti i fattori che condizionano un campionato, io sono sicuro che se in queste 4 partite che abbiamo a Gennaio, raccogliamo i punti che ci siamo prefissati, noi aumentiamo del 50% la possibilità di vincere il campionato. L'importante è superare subito lo scoglio Bitonto perchè le squadre pugliesi si sono dimostrate più agguerrite delle squadre campane e non dimentichiamoci che con Altamura e Fasano abbiamo perso punti preziosi".

Il Taranto ha la fortuna di avere vicino questa Amministrazione Comunale ma anche il mondo imprenditoriale è vicino al Taranto?
"Io invidio Bari e mi fa rabbia che a pochi chilometri da noi la società di De Laurentis abbia potuto raccogliere sponsorizzazioni importanti mentre noi, soltanto con i nostri sacrifici e con la disponibilità delle aziende che si sono avvicinate a noi (Birra Raffo, Banca di Taranto e tutte le altre...), abbiamo raccolto molto meno. Eppure le potenzialità di Taranto non sono poche".

Cosa ha in testa Massimo Giove?
"Il Taranto non è di Massimo Giove, appartiene alla città e deve essere uno dei nostri biglietti da visita. Noi cerchiamo di unire tutte le componenti che stanno intorno al Taranto, dall'amministrazione comunale, al mondo imprenditoriale, ai tifosi e ai giornalisti; molto spesso raccogliamo anche le potenzialità negative di qualcuno ma sono certo che se questa squadra comincerà ad andare bene dopo Gennaio, in tanti saliranno sul nostro carro. In tv e sui giornali parlano del caso Lecce e di come al Via del Mare ci siano cosi tanti tifosi per una squadra di Serie B. Io sono sicuro che Taranto non sia da meno e in un contesto simile sarebbe nettamente superiore a tante altre realtà. Sono convinto che noi Taranto la cambieremo".
MRB.it Tag:
taranto fc
massimo giove
serie d