Taranto, occasione sprecata. Ma quanta sofferenza
TEAM ALTAMURA-TARANTO 2-2 | I rossoblù fanno 2-2 in casa del Team Altamura, in 10 per l'espulsione di Bova
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Roberto Orlando | 14 Novembre 2018 - 16:31
PREPARTITA: i rossoblù di mister Panarelli si presentano ad Altamura per continuare a correre e mantenersi nelle zone alte della classifica. Due novità rispetto alla gara vinta contro il Gravina, ovvero Carullo sulla sinistra al posto di Ferrara e il rientro di Manzo a centrocampo dopo la squalifica e conseguente panchina per Massimo. Nell’Altamura, schierato con il 3-5-2, la novità è la nuova direzione tecnica di Gianmarco Dibenedetto al posto dell’esonerato De Luca.

PRIMO TEMPO: c’è il sole ad Altamura ma anche un freddo e fastidioso vento che disturba la traiettoria del pallone. I rossoblù si rendono subito pericolosi al 4’ con Bova, che di testa centra la traversa sulla punizione crossata in area da Di Senso. Tolto questo lampo, metà del primo tempo va via senza ulteriori azioni degne di nota, con il Taranto che cerca di fare gioco ma si perde nelle verticalizzazioni per via della nutrita presenza difensiva murgiana e i padroni di casa che si affidano alle verticalizzazioni per Tedesco e Palazzi.
L’equilibrio viene spezzato al 22’ quando il Taranto riesce ad andare al cross con Di Senso, che la piazza sulla testa di D’Agostino in area piccola; Scarano battuto e rossoblù in vantaggio. L’Altamura non ci sta e si rende pericoloso alla mezz’ora con Palazzo, che si gira al limite ma spedisce alto; l’azione è sintomatica di come la retroguardia jonica sia un po’ “leggerina” nell’opporsi alle manovre offensive degli uomini di casa. Stessa facilità di conclusione qualche minuto più tardi sempre con Palazzo, ma anche questa volta l’attaccante biancorosso è poco preciso. L’andazzo difensivo è sempre quello e alla fine padroni di casa pareggiano: al 35’ un cross dalla destra viene smanacciato da Cavalli ma Palazzo è il più lesto di tutti a ribadire in rete. Il Taranto reagisce subito e al 40’ su calcio di punizione con Di Senso, ma Scarano para in due tempi. Due minuti dopo Pelliccia crossa da destra, Favetta è lesto a stoppare e battere nuovamente il portiere avversario. Rossoblù di nuovo in vantaggio.

SECONDO TEMPO: la ripresa inizia con gli stessi uomini del primo tempo e sulla stessa falsariga: Taranto che cerca con difficoltà di fare gioco, Altamura aggressivo e molto propositivo. Prime sostituzioni già al minuto 51: dentro Ferrara e Massimo, out Bonavolontà e Oggiano e Taranto col 4-3-3. L’Altamura conferma il suo carattere combattivo e si fa pericoloso al 62’ con Palazzo, tiro deviato in angolo. Al minuto 73’ Panarelli si abbottona: dentro Gori al posto di Di Senso ma 2 minuti dopo è costretto a far entrare Miale al posto di D’Agostino per l’espulsione ingenua di Bova. Dal susseguente calcio di punizione l’Altamura pareggia con Guadalupi (deviazione di Pelliccia in barriera). Al 79’ ci prova ancora di testa Palazzo, palla fuori; all’82’ ancora i murgiani con Vaccaro di testa, palla fuori. All’84’ Guadagno entra al posto di Pelliccia per dare maggiore presenza a centrocampo e contrastare il predominio biancorosso. All’89’ Gori su punizione chiama al grande intervento Scarano, al 90’ Massimo sciupa incredibilmente il gol vittoria da due passi. Dopo 5 minuti di recupero il signor Emmanuele di Pisa fischia la fine per un pareggio amaro.

POST-PARTITA: probabilmente dobbiamo dare ragione ai tifosi accorsi al “D’Angelo” in un giorno feriale, che cerca la squadra sotto la curva per festeggiare il pareggio. La vicinanza verso l’undici di Panarelli, che spreca un’ottima occasione per rosicchiare punti al Picerno, è la vera vittoria. Resta però il rammarico per i mancati tre punti e la perplessità per l’involuzione rispetto a domenica scorsa. In archivio questo pareggio, testa già al Gelbison domenica prossima. Avanti Taranto!

TEAM ALTAMURA-TARANTO 1-2
Serie D/H 2018/2019, 10a Giornata - Mer 14.11.2018
TEAM ALTAMURA (3-5-2): 1 Scarano; 2 Ferrante, 3 Caldore, 4 Montemurro, 5 Catalano (32'st 18 Amendola), 6 Dibenedetto, 7 Clemente, 8 Ziello (22'st 14 Vaccaro), 9 Tedesco, 10 Guadalupi, 11 Palazzo (47'st 19 Gagliardi). A disposizione: 12 Volzone, 13 Errico, 15 Gonzalez, 16 Dellino, 17 Portoghese, 20 Tozzi. Allenatore: Gianmarco Dibenedetto
TARANTO (4-2-3-1): 12 Cavalli; 16 Pelliccia (40'st 6 Guadagno), 19 Lanzolla, 31 Bova, 3 Carullo; 4 Manzo, 30 Bonavolontà (10'st 32 Ferrara); 20 Di Senso (28'st 7 Gori), 5 D'Agostino (32'st 21 Miale), 77 Oggiano (10'st 17 Massimo); 94 Favetta. A disposizione: 22 Martinese, 10 Ancora, 11 Squerzanti, 23 Salatino. Allenatore: Luigi Panarelli
Arbitro: Marco Emmanuele di Pisa
Assistenti: Giorgio Ravera di Lodi e Roberto Allocco di Bra
MARCATORI: 23'pt D'Agostino (T), 36'pt Tedesco (TA), 42'pt Favetta (T), 33'st Guadalupi (TA)
Ammoniti: Caldore, Dibenedetto, Clemente (TA), Pelliccia (T)
Espulsi: Al 30'st Bova (T) per doppia ammonizione, al 41'st Dibenedetto (allenatore, TA)
Note: Angoli: 2-4. Recupero: 2'pt e 5'st. Stadio "Tonino D'Angelo" di Altamura (Bari), inizio gara ore 14.30.
MRB.it Tag:
team altamura-taranto
taranto fc
team altamura
serie d