Successo in rimonta contro il Gragnano. Il Taranto torna a vincere fuori casa
GRAGNANO-TARANTO 1-3 | Baratto mette paura, poi i rossoblù la ribaltano con D'Agostino, Diakitè e Favetta

  • Roberto Orlando
  • 15 Aprile 2018 - 16:58
 
PRE-PARTITA: Il Taranto si presenta a Gragnano, penultima trasferta stagionale, senza Ancora, squalificato. La novità, quindi, è la compresenza dal primo minuto di Favetta e Diakite, con D'Agostino leggermente arretrato, a completare il tridente. Difesa a 4 con il confermato Corbier a destra, Cacciola a sinistra e i centrali Miale e Rosania. A centrocampo Marsili, Lorefice e Galdean. Sul sintetico dello stadio San Michele il Gragnano ha raccolto soltanto 14 punti (sui 42 disponibili) e i rossoblu sono chiamati a riscattare l'amaro 0-0 dell'andata.

PRIMO TEMPO: Le squadre iniziano la gara con una fase di studio molto confusiinaria per via dei troppi errori da entrambe le parti; la prima vera azione è al 14°, con Diakite che fa da torre per Favetta, che calcia male a lato.
La partita non decolla ed entrambe le squadre cercano la proiezione offensiva; il Taranto al 28° si avvicina pericolosamente alla porta avversaria con una bella azione di prima che porta Lorefica a calciare alto da buona posizione.
Ottima occasione per  Martone al 40' , che su punizione colpisce la traversa. Il Taranto reagisce con un tiraccio di D'Agostino, servito da Favetta, ma al 43' i padroni di casa passano: Miale commette un ingenuo fallo da rigore su Mansour e Baratto trasforma dagli 11 metri.

SECONDO TEMPO: la ripresa si apre nel segno del Taranto con il subitaneo pareggio su calcio di rigore di D'Agostino per fallo di mano in area di Formisano, che viene anche espulso. Il pareggio e la superiorità numerica danno forza ai rossoblu, che ci provano ancora con Favetta al 6' (alto) e all'11' (miracolo di Giordano). Il tecnico Russo, in panchina al posto dello squalificato Campana, ridisegna la squadra con un 4-3-2, inserendo Liccardi al posto di Mansour e Tascone al posto di Vincenzi, per dare maggiore freschezza in attacco.
Il Gragnano non rinuncia a giocare, anche se arretra il suo baricentro, e inevitabimente subisce il forcing del Taranto. Galdean cerca di dettare i tempi, i cross di D'Agostino e Marsili non sortiscono pericoli. Ci prova Corbier (19' e 21') ma la difesa ribatte, D'Agostino si vede deviare il tiro in angolo (22'); la furia offensiva del Taranto si soegne qui, i gialloblu si arroccano e non concedono niente a Favetta e Diakite.
La svolta al 37': azione da manuale sulla fascia sinistra, Cacciola crossa e Diakite anticipa si testa il difensore. I rossoblu ribaltano il risultato, concretizzando la superiorità dimostrata nella ripresa. Cazzarò si copre, inserendo Capua al posto del match-winner Diakite e passa ap 4-4-2. D'Agostino e Favetta cercano il dialogo ed è proprio quest'ultimo a siglare la terza rete degli jonici al 40'. Marsili ci prova su punizione al 44' ma la palla è alta. La gara finisce senza altri sussulti, col Taranto che torna alla vittoria esterna dopo oltredue mesi.

POST-PARTITA: Taranto dai due volti, primo tempo abulico e secondo da manuale. Il rigore del pareggio sveglia gli uomini di Cazzarò che si regalano una vittoria esterna soddisfacente, contro un avversario per niente arrendevole. Tre gare alla fine della regular season ed un futuro da decifrare, ma per oggi va bene anche così.

GRAGNANO-TARANTO 1-3
Serie D/H 2017/18, 31a Giornata - Dom 15.04.2018
GRAGNANO: 1 Giordano; 4 Franco, 5 Baratto, 8 Martone, 11 La Monica (36'st 10 Gatto), 13 Formisano, 15 Chiarello, 18 Gassama, 24 Mansour (7'st 17 Moccia), 27 Cioffi, 31 Vincenzi (14'st 33 Tascone). A disposizione: 25 Gallo, 3 Liccardi, 6 Montuori, 16 Guidone, 19 Napolitano, 21 Di Napoli. Allenatore: Rosario Campana (squalificato, in panchina Francesco Russo)
TARANTO (4-3-1-2): 1 Pellegrino; 2 Corbier, 21 Miale, 16 Rosania, 3 Cacciola (42'st 97 Li Gotti); 15 Lorefice (46'st 33 Giorgio), 89 Galdean, 18 Marsili; 8 D'Agostino; 9 Diakitè (39'st 92 Capua), 94 Favetta. A disposizione: 99 Pizzaleo, 5 D'Angelo, 11 Gori, 13 Bilotta, 27 Palumbo, 32 Boccadamo. Allenatore: Michele Cazzarò
Arbitro: Mattia Caldera di Como
Assistenti: Andrea Tiralongo di Siracusa e Khaled Bahri di Sassari
MARCATORI: 44'pt rigore Baratto (G), 4'st rigore D'Agostino (T), 37'st Diakitè (T), 40'st Favetta (T)
Ammoniti: Miale (T)
Espulsi: Al 3'st Formisano (G) per fallo di mano
Note: Angoli: 0-6. Recupero: 2'pt, 5'st. Stadio "San Michele" di Gragnano (Napoli), inizio gara ore 15.00.
MRB.it Tag:
gragnano-taranto
taranto fc
serie d
gragnano