L'Atletic Club Taranto interrompe la lunga scia di vittorie
ATLETIC CLUB TARANTO | Latartara, 'Una sconfitta ci può stare. Ripartiamo da un gruppo unito'
Atletic Club Taranto Tutte le News
Calcio a 5 Tutte le News
Stefano Latartara
Comunicato Stampa | 7 Febbraio 2018 - 13:47
Battuta d’arresto per l’Atletic Club Taranto, che in trasferta contro l’Arcadia Bisceglie perde 3-2 e resta in testa alla classifica del campionato regionale femminile di futsal, serie C1 ma a soli 3 punti dalla seconda, l’Olympic Trani. "Una partita cominciata male- racconta mister Stefano Latartara - nonostante avessi detto alle ragazze di stare attente ai primi minuti. Abbiamo trovato una squadra non fortissima ma ben organizzata tatticamente, che ha saputo prendere le giuste misure per contrastarci. Così nella prima frazione di gioco siamo andati sotto di tre gol. Rientrati in campo, abbiamo cercato di ribaltare il risultato e ci stavamo riuscendo, alzando un po' la pressione. Poi la partita ha iniziato ad incattivirsi. Quando abbiamo deciso di giocare, ne è uscita una gara tosta e l’arbitro non ha saputo controllare la situazione prendendo decisioni a dir poco dubbie. Il 3 a 1 per noi è arrivato con un gol contestato dagli avversari. E’ stata espulsa Daniela Laneve, per cui non c’era neanche l’ammonizione. Erano increduli anche dall’altra parte. Subito dopo è stata mandata fuori anche Valentina Guarini per doppia ammonizione. Finita inferiorità numerica ho messo il portiere di movimento e così è arrivato il 3-2 ma le ragazze erano un po’ frastornate e non siamo riusciti ad agguantare il pareggio con lucidità, pur meritando per il secondo tempo giocato”.

Adesso la strada per l’Atletic si fa in salita. “Un brutto passo falso in una partita che non volevo perdere. Oltre al danno anche la beffa - prosegue Latartara - perché partiamo svantaggiati per il turno infrasettimanale e per quello di domenica prossima, a causa delle squalifiche alle due espulse, Laneve e Guarini. Questa settimana è particolare. Dobbiamo uscire indenni dai due prossimi scontri, per continuare a sperare di mantenere un minimo vantaggio sulle seconde. Ci sta che una partita si possa perdere ma per meriti dell’avversario non per regali nostri. Poi essendo la capolista, in ogni campo in cui andiamo tutti ci aspettano, ci vogliono battere, per sentirsi importanti”. Prossima gara domani sera in casa contro il Salinis, ore 21.15 al palazzetto dello sport di Leporano. “Resto fiducioso, abbiamo le caratteristiche necessarie per superare un momento di difficoltà come questo. Siamo un gruppo unito e compatto. Spero che questa sconfitta sia stata solo una parentesi. Ripartiamo con entusiasmo”.
MRB.it Tag:
atletic club taranto
stefano latartara
calcio a 5