Terrevoli, 'Giove? Ho un ottimo rapporto. II Taranto deve crederci'
CALCIO | L'ex giocatore rossoblù Donato Terrevoli parla a MRB.it

  • Emiliano Fraccica
  • 12 Gennaio 2018 - 22:46
 
Donato Terrevoli
Una carriera molto varia, costellata anche da diverse presenze nella serie B, hai qualche rimpianto?
"A dire la verità non cambierei nulla, certo magari il sogno sarebbe stato quello di arrivare anche più in su della serie B, ma comunque sono contento della carriera che ho avuto".

Nel 2000/2001 l'impresa promozione col Taranto. Cosa ricordi e cosa aveva quella squadra in più delle altre?
"Quel Taranto sicuramente era formato da giocatori forti, di categoria. L'unica squadra a metterci in difficoltà fu solo il Campobasso, ma fino a un certo punto perché poi vincemmo con una giornata d'anticipo. Il ricordo più bello è sicuramente l'aver segnato il gol del 2 a 1 contro il Foggia".

Oggi come allora il presidente è Giove. Che rapporto hai avuto con lui?
"Un ottimo rapporto anche perché abbiamo condiviso la promozione col Taranto. Quando ho saputo che era tornato alla presidenza gli ho mandato un messaggio e il mio "in bocca al lupo". Abbiamo programmato di incontrarci a Taranto qualche volta".

Da pugliese segui sicuramente il girone H della Serie D. Secondo te quali sono le squadre più attrezzate per il salto di categoria? Il Taranto rientra fra esse?
"Sicuramente la classifica ci dà un'idea, Potenza, Cerignola e Altamura sono lì davanti perché meritano. Il Taranto, continuando a giocare come sta facendo ultimamente, potrebbe reinserirsi nella corsa. Il margine dalla prima è tanto ma i rossoblu hanno un vantaggio: avranno 9 partite da giocare in casa, se faranno bene possono ritornare in corsa. Anche il Potenza era primo ma ha perso terreno, bisogna crederci".
MRB.it Tag:
calcio
donato terrevoli