Si ricomincia. Le giovanili riprendono le attività
TEMPESTA TARANTO | Voglia di continuare a far bene con le giovani leve in attesa di un futuro più roseo
Tempesta Taranto Tutte le News
Volley Tutte le News
Comunicato Stampa | 22 Settembre 2017 - 13:53
È ormai giunta nel pieno la fase preliminare all’avvio dei campionati 2017/2018. Tra le mille insidie nascoste dietro lo spettro delle palestre nel comune di Taranto – e non solo – il gruppo Tempesta ha avviato gli allenamenti che puntano alla formazione delle nuove generazioni di pallavoliste tarantine. Sono tante le novità che caratterizzeranno la stagione pallavolistica rossoblù.

Partendo dagli obiettivi definiti in fase di rinuncia al campionato nazionale di serie B il primo passo, iniziato lo scorso anno, è stato quello di tornare in città, cercando di colpirla al cuore. A tal proposito confermatissimo il corso di minivolley a due passi dalla piazza simbolo del centro cittadino presso l’Istituto Maria Immacolata, a cui si aggiungeranno i corsi giovanili in fase di costituzione presso l’IC XXV Luglio-Bettolo.

Sul fronte campionati continua il bel percorso intrapreso l’anno scorso con i gruppi Under 14 ed Under 16: quest’anno i due team saranno impegnati rispettivamente nei campionati Under 16 ed Under 18, oltre alla Prima Divisione Giovani. I gruppi, affidati ancora alla direzione di Enzo Fornaro, continueranno a macinare campo ed esperienza in campionati probabilmente al di sopra delle proprie potenzialità (l’under 18 sarà composta per lo più da atlete del 2003 e 2004), per inseguire un percorso di crescita che, si spera, possa vedere le nostre ragazze protagoniste nei campionati regionali già a partire dalla prossima stagione. Il cammino di questo gruppo è fondamentale per i progetti futuri della Tempesta e non solo. Accanto alla società rossoblù, infatti, c’è una delle realtà emergenti principali della provincia di Taranto: la Volley Monteiasi del presidente Nicola Orlando.

Questo il pensiero del numero 1 della Tempesta Taranto, Luigi Lucchese, che spiega alcuni passaggi sportivi degli ultimi mesi. "Il roster di Under 16 ed Under 18 sarà, quindi, la fusione delle migliori atlete di Tempesta e Monteiasi che giocheranno sotto l’emblematico nome di “Tempesta Monteiasi”. Proprio per spingere il movimento emergente a Monteiasi, la Tempesta aveva rinunciato a giocare i campionati a Taranto città, già ricca di rappresentative di valore, in favore della piccola realtà di provincia in grado di regalare immenso calore alla pallavolo femminile negli ultimi anni. Purtroppo, ancora una volta, la politica è giunta a mettere i bastoni tra le ruote ai progetti sportivi, impedendo di giocare nella scuola media di Monteiasi i due campionati attaccandosi a sterile burocrazia sui codici di affiliazione. Siam certi che negli intenti dell’amministrazione monteiasina ci sia stato solo il voler tutelare intrusioni esterne, ma spesso bisogna saper leggere il valore dei progetti al di là dello sterile campanilismo. Saranno quindi le atlete di Monteiasi a migrare verso la città per poter allenarsi e giocare nei gruppi più adatti alle loro potenzialità.

Anche a Taranto la situazione palestre non è semplice. Probabilmente, complice il cambio di regia in consiglio comunale, si è tornati indietro di 2 anni, con le palestre ancora non accessibili nonostante i campionati imminenti". Per gli allenamenti di preparazione le tempestine stanno, per ora, sfruttando l’ospitalità di chi è riuscito ad accedere alle palestre di assegnazione. A tal proposito è il presidente rossoblù Luigi Lucchese a porgere i più sentiti ringraziamenti a Frascolla, Volley Monteiasi e Volley Project.
MRB.it Tag:
volley
tempesta taranto