Motolese e Pastore convincono davanti ai loro sostenitori
TEAM MORRONE | La riunione di piazza Sicilia conferma il talento dell'azzurro Michele Lorusso
Boxe Tutte le News
Altri Sport Tutte le News
Antonio Bargelloni | 27 Maggio 2017 - 14:38
Tanto pugilato di qualità ieri sera a piazza Sicilia, nella riunione regionale organizzata dalla Taranto Boxe Team Morrone. Davanti ad un pubblico numeroso nonostante l'insolita ventilazione fresca, ventiquattro pugili provenienti da tutta la Puglia si sono alternati sul ring offrendo un buono spettacolo agonistico, nel rispetto delle regole e della lealtà, come questa disciplina insegna.

I due pugili “di casa”, gli youth Cosimo Motolese e Tonio Pastore, hanno infuocato la piazza. Motolese ha centrato il successo su Giuseppe Vessio, rappresentante della titolata Accademia Pugilistica “Rino Cafagna” di Barletta, con una prova molto determinata, spinto dai suoi numerosi fan. Solo un pari per l'altro allievo di Giuseppe e Christian Morrone, l'ex campione italiano School Boys Pastore, tenuto a bada dal bravo Andrea Anilli (Boxe Modugno).

Sul finire della serata, l'azzurro Michele Lorusso, ultimo grande prodotto della Boxe Palumbo di Andria, è stato all'altezza della sua fama vincendo con autorità sul tarantino Gianmarco Farina, il quale tuttavia non ha sfigurato contro il più titolato avversario.

Tra gli altri tarantini saliti sul ring, ha impressionato Dennis Guarino (Vivere solidale Team Cupri) che ha sorpreso Andrea Cavallo, nel finire della seconda ripresa, con un preciso gancio destro mandandolo a tappeto. Il portacolori della Olivier Brindisi si è rialzato prontamente, ma nella caduta si è slogato un polso e l'arbitro ha dovuto fermarlo all'inizio del terzo round.

Francesco De Giorgio (Vivere solidale) ha avuto ragione di Matteo D'Aloisio (NewOlympic Grottalie) grazie ad un'arrembante terza ripresa. Nel derby tarantino Mattia Doro (Unicorn Bello) stato superiore a Nicola Zappino (Vivere solidale) per tutte le tre riprese.

Per i colori tarantini, vittoria di Nunzio Grassi sul brindisino Riccardo Gallo e pari per Marco Di Nunzio con i santermano Alessandro Piccinni.
Niente da fare per il grottagliese Gianmarco Fornaro al cospetto del brindisino Luigi Iaia e per il pulsanese Emanuele Avvantaggiato davanti al modugnese Domenico Musceo

La serata è stata resa possibile dall'apporto di numerosi sponsor, tra cui “Pizza e vai", "Taras Carni", "La grande famiglia", "Il Merendaio" , "Dedo Bar", "New Bar Historic", "Eni Station via C. Battisti 220", "Pescheria da Cesarino", "Intime emozioni".

Risultati
School Boys – 59 kg: Gerardi (Olivier Brindisi) b. Mangialardi (Dragon Caputo Santeramo) p. 3. 46 kg: De Giorgio (Vivere Solidale Team Cupri Taranto) b. D'Aloisio (New Olympic Sport Grottaglie) p. 3.
Junior – 64kg: Guarino (Vivere Solidale) b. Cavallo (Olivier) r.s.c.i. 3^. 60 kg: Iaia (Boxe Iaia Brindisi) b. Fornaro (New Olimpic) p.3. 91 kg: Doro (Unicorn Academy Bello Taranto) b. Zappino (Vivere Solidale) p. 3. 63 kg: Greco (Olivier) b. Marzelli (Cafagna) p. 3. 57 kg: Piccinni (Dragon Caputo) e Di Punzio (Boxe Fiore Taranto) pari.
Youth – 75kg: Grassi (Vivere Solidale) b. Gallo (Boxe Iaia) p.3. 56 kg: Motolese (Taranto Boxe Team Morrone) b. Vessio (Accademia Cafagna Barletta) p. 3. 60 kg: Musceo (Olivier) b. Avvantaggiato (Pugilistica Merico Pulsano) p. 3. 70 kg: Pastore (Taranto Boxe Team) e Anilli (Boxe Modugno) pari. 69 kg: Lorusso (Boxe Palumbo Andria) b. Farina (Unicorn Bello).
MRB.it Tag:
boxe
taranto boxe team morrone