Ciullo, 'E' giusto e doveroso crederci fino all'ultimo secondo'
VERSO TARANTO-VIBONESE | Il tecnico rossoblù parla alla vigilia del match contro la Vibonese
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Salvatore Ciullo - foto Luca Barone
Taranto Fc | 30 Aprile 2017 - 11:06
"E’ giusto e doveroso crederci fino all'ultimo secondo di partita perché c’è ancora una fiammella accesa" - ha dichiarato Salvatore Ciullo alla vigilia del match contro la Vibonese - "Fatta eccezione con la Paganese, dove non abbiamo lottato, nelle altre gare c’è tanta amarezza perché abbiamo subito gol negli ultimi minuti e non abbiamo portato a casa nemmeno un punto. I problemi non sono solo in attacco, non voglio alibi ma la realtà dei fatti dice che sono costretto a cambiare la difesa in ogni match a causa di indisponibilità. Purtroppo non siamo un organico numericamente ampio e abbiamo grandi difficoltà".

"Vibonese? Rispetto alla gara di andata ha cambiato 6/7 undicesimi e si verrà a giocare qui una grande chance" - continua il tecnico - "Noi dovremo salvare la faccia e tenere vivo il campionato. Balistreri? Si è sempre allenato con noi, ora che è andato via Cobelli può essere convocato. Si tratta comunque di un calciatore che non gioca da diversi mesi e che non può essere da solo il salvatore della patria. Società? Ci è sempre vicina e ci ha chiesto di lottare fino alla fine per ottenere quanti più punti possibili. Per quanto riguarda la tifoseria, non mi preoccupa la contestazione; l’amarezza e la delusione di vedere domani pochi tifosi sugli spalti è però tanta".
MRB.it Tag:
taranto fc
salvatore ciullo
taranto-vibonese
lega pro