Il Taranto di Ciullo non si ferma più. Battuto anche il Catanzaro
TARANTO-CATANZARO 1-0 | Per il neo tecnico rossoblù 7 punti in 3 partite e seconda vittoria casalinga di fila
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Magnaghi, esulta dopo il gol - foto Luca Barone
Emiliano Fraccica | 25 Febbraio 2017 - 17:09
Tre punti che valgono come se fossero sei, una vittoria importantissima in chiave salvezza contro una squadra, il Catanzaro, venuta in riva allo Ionio per giocarsela. Ciullo non vuole attaccare all'arma bianca e nel primo tempo si affida al contropiede, nella ripresa l'ingresso di Potenza è determinante per la rottura degli equilibri e infatti al 12' è Magnaghi a siglare il gol partita, mantenuto fino al 95' senza subire più di tanto le offensive dei calabresi. Occorre mantenere questo trend positivo, allo Iacovone, nonostante le nuvole, è un'ottima giornata.

PRIMO TEMPO Al 3' corner per il Taranto battuto sul primo palo, stacca Stendardo ma De Lucia, aiutato dal legno, salva il risultato. Al 5' occasione da gol per il Catanzaro con il tiro di Pasqualoni deviato sottoporta da Gomez, la palla esce di un soffio. Al 26' Magnaghi lancia di testa Viola, l'ala rossoblu cerca di scavalcare De Lucia in uscita, i due sembrano scontrarsi con lo ionico che cade a terra, ma per l'arbitro non ci sono gli estremi per il rosso all'estremo difensore calabrese. Al 34' Magnaghi riceve ai 20 metri e prova la conclusione potente, De Lucia respinge; sul capovolgimento di fronte è Cunzi ad andare al tiro dal limite, Maurantonio sfiora e mette in angolo.

SECONDO TEMPO Al 2' cross di Nigro per l'accorente Lo Sicco, il suo colpo di testa è deviato miracolosamente in corner da Carcione. Al 12' arriva il gol del Taranto: slalom speciale di Potenza che parte dalla trequarti, salta tre avversari e conquista il fondo, appoggia in mezzo per Magnaghi, stop e girata su cui De Lucia non può arrivare. Al 17' ci prova il Catanzaro con Cunzi che entra in area, appoggia a Zanini, il destro a giro sorvola la traversa. Al 45' viene espulso Sirri per doppia ammonizione dopo un accenno di rissa.

TARANTO-CATANZARO 1-0
Lega Pro/C 2016/17, 27a Giornata - Sab 25.02.2017
TARANTO: 1 Maurantonio; 2 De Giorgi, 18 Altobello, 6 Stendardo, 43 Di Nicola; 33 Pirrone; 29 Viola (38'st 43 Magri), 4 Nigro (29'st 8 Sampietro), 26 Lo Sicco, 5 Paolucci (5'st 7 Potenza); 9 Magnaghi. A disposizione: 12 Pizzaleo, 10 Cobelli, 16 Russo, 17 Balzano, 27 Benedetti, 42 Emmausso, 46 Contini, 47 Cecconello. Allenatore: Salvatore Ciullo
CATANZARO: 22 De Lucia; 2 Pasqualoni (19'st 20 Maita), 15 Prestia, 21 Sirri, 13 Sabato; 4 Icardi, 5 Carcione, 3 Zanini; 10 Giovinco (35'st 19 Basrak); 9 Gomez (19'st 14 Sarao), 7 Cunzi. A disposizione: 1 Svedkauskas, 6 Patti, 11 Mancosu, 18 Bensaja, 23 Esposito, 24 Cedric, 25 Van Ransbeek, 26 Imperiale, 30 Rizzitano. Allenatore: Alessandro Erra
Arbitro: Cristian Cudini di Fermo
Assistenti: Tiziano Notarangelo di Cassino e Santo Burgi di Matera
Marcatori: 11'st Magnaghi (T)
Ammoniti: Lo Sicco, Stendardo (T), Pasqualoni (C)
Espulsi: Al 44'st Sirri (C) per doppia ammonizione
Note: Angoli: 3-3. Recupero: 1'pt, 5'st
MRB.it Tag:
taranto fc
taranto-catanzaro
lega pro
catanzaro