Contro la capolista serve la gara perfetta. A Foggia per sovvertire i pronostici
VERSO FOGGIA-TARANTO | Il Taranto è reduce dalla bella vittoria casalinga ottenuta ai danni dell'Andria
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Francesco De Giorgi - foto Luca Barone
Andrea Loiacono | 24 Settembre 2016 - 16:54
Non una partita qualsiasi, soprattutto per chi ha vissuto gli ultimi derby “infuocati”. Foggia-Taranto, match valido per la sesta giornata del girone C di Lega Pro, vedrà il Taranto opposto all'attuale capolista del torneo che sino a questo momento vanta 15 punti in classifica, frutto di 5 vittorie su altrettante gare.

L'ultima affermazione dei satanelli domenica scorsa a Messina ai danni della squadra peloritana in una partita che ha penalizzato eccessivamente il Messina. La squadra rossonera in estate ha detto addio a mister De Zerbi, artefice di un ottimo campionato alla guida del Foggia lo scorso anno con cui ha conquistato la finale play-off, poi persa contro il Pisa di Gattuso. La dirigenza rossonera, però, non si è data per vinta chiamando a sedere sulla panchina dei dauni Mister Stroppa, un altro uomo di esperienza. La rosa della squadra rossonera è rimasta pressoché intatta a parte la rinuncia al bomber Iemmello, approdato in serie A alla corte del Sassuolo. Per il resto, Riverola, Sarno, Chiricò, Angelo e Guarna rappresentano l'ossatura dalla quale il Foggia è ripartito all'assalto della B. I risultati di queste prime 5 giornate stanno confermando dunque il valore dell'organico messo a disposizione dell'ex calciatore del Piacenza.

Il Taranto è reduce dalla bella vittoria casalinga ottenuta ai danni dell'Andria che ha spazzato le polemiche post Caserta ed è pronto a dare battaglia, come per stessa ammissione del tecnico Aldo Papagni. Il gruppo gode di buona salute e con una settimana in più di allenamenti nelle gambe è auspicabile una condizione migliore. Teatro della sfida sarà lo Zaccheria, storico impianto che ha ospitato negli anni '90 anche le gesta del grande Foggia della serie A allenato da Zeman. Sarà però uno stadio privo di tifosi e a porte chiuse quello che ospiterà questo derby che avrà inizio domenica alle 20.30. I rossoneri, infatti, devono ancora scontare la sanzione comminata dal giudice sportivo per i gravi incidenti verificatisi lo scorso anno in occasione della finale play-off per la B.

Per quanto riguarda lo schieramento, mister Papagni dovrebbe affidarsi nuovamente al 3-4-1-2, con Bollino tra le linee. Questi i probabili undici: Maurantonio; Pambianchi, Stendardo, Altobello; De Giorgi, Lo Sicco, Bobb, Garcia; Bollino; Balistreri, Viola. Resta aperto il ballottaggio a centrocampo tra Bobb e Nigro, con il primo leggermente favorito. In avanti stesso discorso per Magnaghi e Viola, ex di turno. A proposito di ex, in casa Taranto, Pambianchi, Viola e Bollino hanno vestito in passato la casacca rossonera.

Arbitro dell'incontro sarà Alessandro Prontera della sezione di Bologna. Calcio d'inizio alle ore 20.30.
MRB.it Tag:
taranto fc
foggia-taranto
lega pro
foggia