Papagni, 'Non si possono commettere certe ingenuità...'
CASERTANA-TARANTO 2-1 | 'Non rimprovero nulla ai miei calciatori, proveremo a rifarci contro l'Andria'
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Aldo Papagni - foto Luca Barone
Andrea Loiacono | 14 Settembre 2016 - 23:03
Una doppietta di Giannone ha consentito alla Casertana di ribaltare il risultato contro il Taranto, consegnare tre punti alla sua squadra e “guastare la festa” ad Aldo Papagni, tecnico degli ionici che quest'oggi compiva sessant'anni. Il tecnico di Bisceglie, nell'immediato post gara del Pinto, giunge ai microfoni in sala stampa visibilmente amareggiato: “Abbiamo approcciato la partita nel giusto modo, nel primo tempo abbiamo tenuto bene il campo contenendo la Casertana su un campo ostico. Siamo stati bravi e fortunati a trovare il vantaggio su calcio di rigore concludendo la prima frazione in vantaggio.”

Troppo ingenui "Nel secondo tempo, dopo una prima fase di studio, abbiamo subito il pari su rigore. Il mio calciatore mi ha detto di non aver toccato l'avversario; sta di fatto che da quel momento la partita è cambiata. Avremmo voluto vincere l'incontro e probabilmente questo ci ha penalizzati. Dopo l'espulsione della Casertana ci siamo spinti in avanti in massa beccando un gol su ripartenza da calcio d'angolo che definire assurdo è poco".

Dobbiamo Crescere "Questa sera ho applicato un po di turnover facendo riposare inizialmente Bollino che aveva un problema al polpaccio. Sono comunque soddisfatto delle prestazioni di Bobb e Viola, due calciatori che essendo arrivati per ultimi devono ancora entrare nei nostri automatismi. Anche la rete dello svantaggio subita fa parte di un processo di crescita. Non possiamo commettere certe ingenuità. Abbiamo provato anche a pareggiare la partita con un paio di occasioni proprio allo scadere; purtroppo torniamo a casa a mani vuote".

Sconfitta che brucia "Più che altro dispiace perdere in questa maniera; sapevamo che si trattava di uno scontro diretto e per di più eravamo anche passati in vantaggio. Non abbiamo tempo per recriminare, pensiamo all'Andria".

Settimana intensa "Per quanto ci riguarda, giocare il turno infrasettimanale in questo periodo della stagione con questa condizione e con l'emergenza in difesa in cui mi trovo è stato davvero faticoso. Fosse stato in un altro momento, avremmo potuto portare a casa un risultato positivo. Ora torniamo a Taranto e domani ricominciamo ad allenarci in vista del derby con l'Andria".

Compleanno rovinato "Quest'oggi sono deluso anche perché compio gli anni e avrei voluto festeggiarlo in maniera diversa. Spero che i ragazzi domenica prossima possano farmi un regalo vincendo contro l'Andria. Ci impegneremo per vincere davanti ai nostri tifosi".
MRB.it Tag:
taranto c5
aldo papagni
casertana-taranto