E' tutto pronto per la nuova stagione del Circolo Tennis Taranto
CT TARANTO | Il primo ottobre ricominceranno le lezioni della Scuola Tennis
  • Leonardo Renna
  • 07 Settembre 2016 - 12:43
 
E' tutto pronto per la nuova stagione del Circolo Tennis Taranto. La società presieduta da Francesco De Marzo ha ricominciato a lavorare nel segno di programmi ambiziosi e con l'obiettivo di un ulteriore sviluppo dell'attività giovanile.

Il primo ottobre ricominceranno le lezioni della Scuola Tennis, diretta dal maestro Umberto Piccinni. Il "via" ufficiale sarà preceduto da due settimane di corso gratuito in programma dal 14 al 30 settembre, a beneficio di giovani e meno giovani che vorranno accostarsi al fascino della terra rossa, sugli stessi campi che hanno accolto i primi passi di Roberta Vinci.

Lo staff coordinato dal Piccinni si completa con l'ausilio qualificato di Enrico Brescia, Antonio Musciacchio, Eligio Carella e del preparatore fisico laureato in scienze motorie Giovannino Spinelli. Sarà importante anche la collaborazione del tecnico nazionale Daniele Ceraudo, già impegnato per quattro anni nel ruolo di collaboratore del Centro Tecnico della Fit con sede a Tirrenia.

L'ultima stagione agonistica è stata ricca di risultati positivi, come sottolinea il direttore sportivo del sodalizio, Davide Maggiore: «Nel torneo di serie C abbiamo raggiunto il secondo posto nel raggruppamento pugliese con Daniele Cassano e Alessandro Nannini, le nostre punte di diamante in procinto di diventare "seconda categoria". Ottimi risultati anche per il gruppo degli under 12, composto da Mattia Arleo, Alessandro D'Amore, Francesco Nocerino e Alessandro Maggiore. Per loro è arrivata la piazza d'onore nella macro-area. Da sottolineare anche i risultati individuali di Arleo, che sta partecipando ai campionati italiani under 12, inseriti nell'ambito della Coppa Lambertenghi. Il ragazzo è arrivato anche al Master Nazionale Kinder che si è giocato al Foro Italico, nella Capitale».
Una grande attenzione è riservata alle attività promozionali: potrebbe affermarsi una nidiata under 10 con una quindicina di bambini che potrebbero lasciare il segno. Anche per loro è arrivato un secondo posto nella graduatoria della macro-area.

«Il Circolo - sottolinea Maggiore - vuole dare un ulteriore impulso alle competizioni agonistiche per raggiungere i fasti di un glorioso passato, che ha annoverato giocatori di punta come Ceraudo, Santoro e Boiano. Puntiamo sulla crescita di giovani che comprendano l'importanza di un approccio etico e all'insegna della tranquillità nei confronti dello sport. Non tutti diventeranno campioni: ma il nostro compito è quello di trarre il massimo da ciascun ragazzo».
I grandi risultati colti a livello internazionale dai tennisti tarantini Roberta Vinci e Thomas Fabbiano, protagonisti anche alle Olimpiadi, hanno rilanciato ulteriormente l'attenzione al mondo della racchetta. «Le prestazioni di questi campioni - conclude Maggiore - e la presenza del canale televisivo Supertennis hanno aumentato ancor di più l'attenzione verso il nostro sport. Non possiamo che esserne felici».
MRB.it Tag:
tennis