La Tempesta Taranto riparte da Enzo Fornaro direttore tecnico
TEMPESTA TARANTO | 'Tocca lavorare per costruire qualcosa di importante per il futuro'
Tempesta Taranto Tutte le News
Volley Tutte le News
Francesco Friuli | 14 Luglio 2016 - 20:43
Inizia la nuova avventura per la Tempesta Taranto che, dopo aver rinunciato al campionato di B2, parte in maniera ufficiale con l'attività giovanile volta alla costruzione di una squadra che nel futuro possa giocare nei campionati calcati fino a qualche mese fa. Il desiderio della società era quello di lavorare con i più piccoli e si è seguito questo percorso tracciato nello stretto passato. Da qui la continuità nel lavoro e negli stimoli, rappresentati dalla grande passione che la dirigenza ionica ha cercato di trasferire alle proprie atlete, di qualunque età, nel recente passato. La decisione è stata quella di puntare su Enzo Fornaro come nuovo direttore tecnico della Tempesta Taranto, il quale già da qualche mese aveva lavorato in maniera intensa con le più piccole. Le sue doti saranno utili per lo sviluppo dell'intero progetto, sulle squadre under 13, 14, 16 e Prima Divisione Giovani, oltre al minivolley. Un lavoro importante, duro ma da vivere "giorno dopo giorno, con la passione di sempre". Fornaro ha anche rinunciato a offerte ben più importanti perché "contano anche le motivazioni e l'attaccamento alla maglia e alle ragazze. Ho deciso di rimanere con la Tempesta e accettare, come detto, con molto entusiasmo il ruolo offertomi. Si è fatto bene nella passata stagione, ora tocca lavorare per costruire qualcosa di importante per il futuro".

Team che continua il suo lavoro nonostante le vacanze estive, per provare a presentarsi nella prossima stagione al meglio. "Di questo sono fiero e orgoglioso: non è da tutti poter rinunciare alle vacanze per poter svolgere un allenamento utile a migliorarsi e raggiungere risultati importanti. Ci siamo posti, in questo periodo, degli obiettivi sia per ciascuna sgambata, così come il raggiungimento di step settimanali e mensili. Tutto ciò ci permette di valutare il nostro lavoro al meglio. Abbiamo - prosegue Fornaro - delle qualità che si sono evidenziate nel corso della passata annata, grazie anche al contributo di Francesco Lella e Marco Cardellicchio. Abbiamo sfiorato la vittoria del campionato Under 13, ci è mancato davvero un 'pizzico' per poterlo conquistare. E, in questo periodo, stiamo cercando di trovare quel 'pizzico' che è mancato. I campionati giovanili restano l'obiettivo della società, far bene assieme al minivolley è la priorità. Ci confronteremo con realtà vicine che, come noi, stanno sicuramente facendo un ottimo lavoro. Ma vogliamo tornare ai fasti della Tempesta, i campionati importanti che abbiamo disputato fino a qualche mese fa. In questi gruppi c'è qualità e dobbiamo accrescerle. Faremo il possibile per farlo sin da subito, nella prossima stagione. Alla lunga, poi, c'è la Prima Divisione da poter disputare. Se riusciremo a disputare questo campionato "senior" è difficile pronosticarlo, servirebbe un impegno importante. Alla lunga, però, entrare a far parte dei cosiddetti campionati di categoria è un obiettivo già fissato dall'assetto societario rossoblù. Per il momento, concentriamoci a collocare nella maniera migliore i vari tasselli e, con le ragazze, proseguire il lavoro utile all'intero movimento pallavolistico locale che ha bisogno di quelle peculiarità intrinseche nella Volley Tempesta Taranto".
MRB.it Tag:
comes taranto
volley