Merico dà spettacolo, quinta vittoria in 6 sfide da professionista
TEAM MORRONE | Superato Sponziello al termine di un bel match
Boxe Tutte le News
Altri Sport Tutte le News
Antonio Bargelloni | 4 Luglio 2016 - 21:05
Una vittoria indiscutibile, frutto di una prestazione convincente. Il quinto successo su 6 match disputati rilancia le quotazioni di Luigi Merico. Il 24enne professionista di Pulsano (5-1-0) è stato protagonista di un grande match ieri sera al Parco Cimino, contro il brindisino di S. Pietro Vernotico Tony Sponziello (2-1-5), nel clou del 2° “Memorial Remo Giancane – Stop alla violenza sulle donne”, manifestazione ottimamente organizzata dal Taranto Boxe Team Morrone.
Merico, seguito all'angolo dal padre Santo, si è gettato nella contesa con grande intelligenza tattica. Ha lasciato il centro ring all'avversario, riuscendo a girargli intorno senza farsi sorprendere dai suoi colpi ed anzi anticipando spesso con gli allunghi, a volte doppiati. Unico passaggio a vuoto nel corso della quarta ripresa, quando, a causa di un taglio all'arcata sopracciliare sinistra, è stato costretto a difendersi negli scambi a corta distanza con Sponziello deciso a sfruttare l'occasione. Merico ha ripreso il controllo completo del match nel sesto ed ultimo round, sfruttando la maggiore freschezza atletica nella battaglia, riuscendo anche a trovare buone serie a due mani che hanno fatto barcollare nel finale di match l'allievo di Antonio Rotondo. Verdetto netto a favore di Merico, che può riprendere con maggiore sicurezza la scalata ai vertici della categoria dei pesi leggeri.
“Ero determinato a sfruttare l'occasione, non me la sono lasciata sfuggire – afferma Luigi - . Ora mi auguro di avere altre opportunità per migliorare il mio record ed avvicinarmi ai vertici della classifica italiana”. Opportunità che potrebbero avvenire ad agosto con un altro paio di riunioni in programma tra Taranto e Pulsano, con il sostegno di sponsor importanti.

La serata è stata completata da nove match dilettantistici. Il più atteso vedeva all'opera, nella categoria Élite, il sangiorgese Cosimo Farilla, idolo di casa. L'allievo dei Morrone è riuscito a regolare il calabrese Giuseppe Senise (Avolio Castovillari) grazie ad una terza ripresa sostanziosa, ricca di colpi, dopo due round di attesa. La commissione ha assegnato a lui il trofeo intitolato a Remo Giancane, la guardia municipale appassionata di boxe scomparsa alcuni anni fa, ricordato dal fratello Antonio con un messaggio fatto pervenire agli organizzatori.

La riunione, allestita anche grazie al contributo del G.S. Polizia Locale e della Polisportiva Vivere solidale con lo sport, ha vissuto un momento di commozione con la testimonianza di Enzo De Luca, (allenatore di pallavolo e fondatore della Volley Ball Players S. Giorgio), papà di Federica, la commissaria provinciale arbitrale della Fipav uccisa qualche settimana fa, assieme al figlioletto Andrea di appena 4 anni, dal marito, un episodio di omicidio-suicidio che scosse tutta la città di Taranto e non solo. “Federica è cresciuta grazie allo sport – ha ricordato tra l'altro Enzo De Luca – esaltando i valori che esso trasmette, come la lealtà, il rispetto, la tolleranza. Purtroppo io e mia moglie non avevamo avuto alcun segnale negativo, altrimenti saremmo intervenuti. Chiedo a tutti i genitori di stare sempre all'erta e, al primo segnale, proteggere immediatamente le proprie figlie dai pericoli che mariti o fidanzati violenti possono portare loro. Dai primi episodi al fattaccio passa un attimo”.

Franco Morrone ha voluto omaggiare Enzo con una targa-ricordo per esprimere la vicinanza di tutto il mondo dello sport alla sua famiglia.

Risultati
School Boys – 46 kg: Ismaele Dovizioso (Rodio Brindisi) b. Francesco Colia (Palumbo Andria). 54 kg: Alfredo Cardellicchio (Vivere solidale) b. Tommaso Palumbo (Palumbo).
Junior – 54 kg: Domenico Musceo (Boxe Modugno) b. Cosimo Ostuni (Rodio). 75 kg: Giuseppe De Robertis (Vivere solidale) e Filippo Greco (Palumbo) pari.
Youth - 69 kg: Nunzio Grassi (Vivere solidale) b. Giacomo Piperis (Boxe Modugno). 75 kg: Domenico La Barbera (Vivere solidale) e Francesco Ignomeriello (Boxe Modugno) pari. 81 kg: Vito Borsella (Palumbo) b. Fabio Massaro (Unicord Taranto).
Senior – 69 kg: Gianmarco Farina (Unicorn Taranto) e Julian Tuma (Perrone Lecce) pari.
Elite - 60 kg: Cosimo Farilla (Taranto Boxe Team Morrone) b. Giuseppe Senise (Avolio Catrovillari).
Professionisti – Leggeri (6 r.): Luigi Merico (Pulsano – Opi 2000, kg 59) b Antonino Sponziello (S. Pietro Vernotico – Opi 2000, kg 60).
MRB.it Tag:
boxe
taranto boxe team morrone