Bonanno, la vera rivelazione della gara. Bene anche Gori
SERPENTARA-TARANTO 0-0 | Male Improta ed Esposito. Non incide neanche Verdone
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Bonanno - foto Luca Barone
Maurizio Mazzarella | 29 Novembre 2015 - 17:32
Pizzaleo: Attento in diverse circostanze, in un'occasione il Taranto avrebbe potuto carambolare, ma è riuscito a mettere una pezza importante. 6
Cascone: L'esordio non è stato negativo, la condizione non ottimale si è fatta sentire, tanto che nella ripresa è stato sostituito. 6
Alvino (dal 15'st): il suo ingresso dona una vivacità maggiore ad una squadra particolarmente spenta. Peccato non si arrivata la rete. 6,5
Guardiglio: Parte bene, poi si spegne col passare dei minuti, senza lasciare alcuna impronta. 5,5
Voltasio: Campilongo gli ha affidato un ruolo difficile, cioè quello di fare le due fasi con una certa elasticità. Ha fatto il suo senza emergere eccessivamente. 6
D'Angelo: Non sembra lucido negli interventi, spesso si rifugia in lunghi lanci imprecisi e rischia un po' troppo. 5
Ibojo: Gioca con personalità, ma alterna interventi lodevoli, a cali di tensione eccessivi. Deve esprimersi con maggiore costanza. 6
Bonanno: E' stata la vera rivelazione della partita, perché ha tenuto alta la squadra ed è quello che ha dato il cambio marcia. 7
Verdone (dall'11'st): Entra al posto di Bonanno solo per limitare i danni, ma la prova è anonima. 5
Marsili: E' il vero punto di riferimento del Taranto, la prova è positiva, anche se in una circostanza ha perso palla con troppa leggerezza. 6
Gori: Prestazione lodevole. E' un ragazzo dotato di grandi qualità che merita maggiore spazio. Campilongo ha visto giusto. 7
Genchi: E' quello che ci crede sempre, anche dopo il triplice fischio, ma il Taranto ha bisogno dei suoi gol proprio in queste gare e sbaglia i gol semplici, tutto diventa complicato. 6
Improta: Evanescente. Vorrebbe fare delle cose coi piedi che non gli riescono. In questo momento è l'oggetto misterioso di una squadra che cerca la propria identità. 5
Esposito (dal 37'st): E' l'ultima speranza, ha tra piedi la palla del gol vittoria, ma la spreca. Poi si fa ammonire. 5

Campilongo: Questi sono i pupazzi e con questi si può fare il Presepe. Ancora per poco. Il tecnico ha dimostrato di avere idee precise, ma con questo organico non può raccogliere di più. Ora si apre il mercato e la palla passa alla società. 6
MRB.it Tag:
taranto fc
serpentara-taranto