Poche emozioni, il Taranto bloccato fuori casa dal Serpentara
SERPENTARA-TARANTO 0-0 | I rossoblù conquistano un punto fuori casa e non approfittano dei ko di Nardò e Virtus Francavilla
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Giuseppe Genchi - foto Luca Barone
Maurizio Mazzarella | 29 Novembre 2015 - 16:53
Rivoluzione in casa Taranto: Campilongo punta sul 3-4-3 e dinanzi a Pizzaleo punta sul trittico composto da Ibojo, Cascone e D'Angelo, con Guardiglio e Voltasio esterni a centrocampo e Gori al fianco di Marsili nella zona centrale. In attacco Genchi viene schierato come punta centrale, affiancato da Bonanno a destra ed Improta a sinistra.

IL PRIMO TEMPO Subito pericoloso il Taranto con Voltasio che calcia a botta sicura, ma la sua conclusione viene salvata in corner dal calciatore del Serpentara Ilari. Tentativo di Guardiglio al 5', con la sfera che finisce sul fondo alla destra del portiere. Al 19' Marsili commette un'ingenuità in mezzo al campo, ne approfitta il Serpentara con Quatrara che tenta la conclusione da lunga distanza, con Pizzaleo che in due tempi intercetta senza grossi intoppi. Taranto pungente al 24' con Bonanno che taglia per Guardiglio, abile a rendersi pericoloso in aria ospite e tentare il mancino, con la sfera termina sul fondo di un niente. Serpentara pericoloso al 34' con De Julis che approfitta di una respinta corta di Ibojo e chiama ad un intervento miracoloso Pizzaleo, abile a non farsi sorprendere nell'occasione. Si arriva ai minuti finali della prima frazione, al 39' Impronta tenta da posizione quasi impossibile un tiro da lunga a distanza che termina al lato.

IL SECONDO TEMPO La ripresa si apre con un Taranto particolarmente in palla che al 3' va alla conclusione con l'ottimo Bonanno che però trova il fondo. Bravo Improta al 4' a rubar palla ad un avversario, ma il suo taglio per Genchi è da dimenticare. Cambio nel Taranto al 10' con Verdone che rileva Bonanno, poco dopo Alvino prende il posto di Cascone non ancora al top della condizione. Attorno al 20' c'è un tentativo di Alvino preda del portiere di casa, nei minuti che seguono i rossoblu hanno un momento di crisi con il Serpentara che prende il sopravvento, al 22' Allegretta tenta il sinistro a giro con la sfera che finisce in corner. Gran conclusione di Genchi al 26', il portiere di casa intercetta, due minuti più tardi il solito Allegretta ci prova col mancino senza fortuna. Varcata la mezzora Gori intercetta un buona pallone e lo serve ad Alvino che controlla e calcia da fuori senza però sorprendere il portiere del Serpentara. Ultimo cambio per Campilongo che inserisce al 37' Esposito per Improta. Tentativo debole di De Julis al 38', Pizzaleo c'è. Respinta corta di Saccucci al 42', Esposito si coordina male e spreca un gol praticamente fatto. Passano due minuti ed Alvino confezione un assist al bacio per Genchi che da posizione ottima gira di testa clamorosamente sul fondo. Nel recupero Genchi lavora un buon pallone e si procura un calcio d'angolo. E' l'ultima speranza, ma il Taranto spreca.

IL RISULTATO FINALE Finisce senza reti tra Taranto e Serpentara, ma si torna a casa con l'amaro in bocca per l'ennesima prova incolore di una squadra che da dato qualche piccolo cenno di reazione rispetto alla precedenti prestazioni. Nulla da rimproverare al tecnico, che sta cercando di dare un'anima ed un'impronta di gioco, ma è palese quanto evidente, che è nelle individualità il problema del Taranto. Con le frenate del Nardò e della Virtus Francavilla, il Taranto doveva vincere assolutamente, ma gli errori sotto porta nel finale di Genchi ed Esposito, oltre alle prove incolore di Importa ed altri elementi, non fanno presagire nulla di positivo. Buone le prove di Gori e Bonanno, due raggi di sole in un cielo annuvolato. Ora è palese che solo il mercato potrà dare qualcosa in più a questa squadra per ambire a qualcosa di importante.

SERPENTARA-TARANTO 0-0
Serie D/H 2015/16, 14° Giornata - Dom 29.11.2015
SERPENTARA: Saccucci, Matarazzo (34'st De Santis), Galeazzi (40'st Maione), Merino, Ilari, Del Duca, Cervini, Lustrissimi, De Julis, Comini (9'st Allegretta), Quatrana. A disposizione: Gerosi, Brasiello, Capuano, Rubino, Spaziani, Gabrieli. Allenatore: Antonio Foglia Manzillo
TARANTO: Pizzaleo, Cascone (15'st Alvino), Guardiglio, Voltasio, D'Angelo, Ibojo, Bonanno (11'st Verdone), Marsili, Genchi, Gori, Improta (37'st Esposito). A disposizione: Pardo, Cimino, Fonzino, Chiavazzo, Bottiglione, Russo. Allenatore: Salvatore Campilongo
Arbitro: Andrea Tursi di Valdarno
Assistenti: Sergio Saviano di Valdarno e Gabriele Nuzzi di Valdarno
Ammoniti: Matarazzo (S), Ibojo, Verdone, Esposito (T)
Note: Angoli: 2-4. Recupero: 0'pt e 5'st
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
serpentara
serpentara-taranto