Il Comune di Taranto chiede la riapertura dei termini per il ripescaggio
RIPESCAGGIO | Lettera degli assessori Cosa e Scasciamacchia alla Lega Pro
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
L'assessore Scasciamacchia - foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 1 Agosto 2015 - 16:14
Tempo di lettura: 1 minuto e 56 secondi
Gli assessori del Comune di Taranto Cosa e Scasciamacchia scrivo alla Lega Pro per chiedere la riapertura dei termini per la presentazione della domanda di ripescaggio.

La lettera integrale viene riportata qui di seguito:
"Egregio Commissario,

la volontà dell’intera città di iscrivere la squadra di calcio del Taranto F.C. 1927 al campionato di Lega Pro ha ormai preso sostanza. Oggi, finalmente, il Club rossoblu ha iniziato un nuovo corso, con una Presidenza tarantina che garantisce solidità economica con alla base un grande progetto sportivo.

Purtroppo, però, le vicissitudini che hanno visto il repentino ed inaspettato disimpegno dell’ex Presidente Campitiello ed il conseguente passaggio delle sue quote alla Fondazione Taras, hanno comportato un’inevitabile ritardo legato agli accertamenti contabili e relativi atti amministrativi.

Tali operazioni, palesemente complesse, hanno visto dei ritardi soprattutto nelle operazioni di “due diligence” che ormai si sono concluse nella maniera più positiva con la presentazione della fideiussione e dell’iscrizione richieste dalla Lega Pro.

Tali difficoltà, rischiano seriamente di vanificare tutti gli sforzi di un’ intera comunità, quella tarantina, che mai come quest’anno sente la Lega Pro a portata di mano, essendo il Taranto F.C. 1927 ai primi posti qualora dovesse essere ripresentata domanda.

Come ben sapete, da numerosi anni la nostra squadra di calcio è stata più volte penalizzata, avendo ottenuto sul campo ottimi risultati, senza però mai concretizzare il sogno di accedere a categorie ben più importanti all’altezza della nostra città.

A queste delusioni, si aggiunge la ormai nota situazione di crisi che sta vivendo il nostro territorio e l’accesso al campionato di Lega Pro certamente può concorrere e rappresentare un elemento di rilancio sia di immagine ma anche di sviluppo.

A tal proposito, si chiede alla S.V. di disporre per la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di ripescaggio in Lega Pro, al fine di consentire alla società del Taranto F.C. 1927 e ad eventuali altre di poter avere accesso al campionato di Lega Pro nonché di prendere in considerazione la possibilità di una rateizzazione del contributo a fondo perduto, in quanto si ha notizia che nessuna Società calcistica del sud ha potuto provvedervi in tal senso.
".
MRB.it Tag:
taranto fc
francesco cosa
gionatan scasciamacchia