Ultima di campionato, pareggio a reti bianche
MANFREDONIA-TARANTO 0-0 | Protesta dei tifosi, la squadra cambia la maglia nell'intervallo
  • Maurizio Mazzarella
  • 10 Maggio 2015 - 16:59
 
Genchi (foto Barone)
Termina con un classico pareggio senza reti il match del Taranto in quel di Manfredonia, ultima gara della sessione regolare, in attesa dei play-off che rivedranno impegnata la truppa di Cazzarò dal prossimo 24 Maggio.

LE FORMAZIONI – Mister Cazzarò punta su uno spregiudicato mandando in campo Mirarco tra i pali; Ibojo, Pambianchi e Prosperi in difesa; Cicerelli, Oretti, Vaccaro e La Gioia nela zona nevralgica; Gabrielloni, Genchi e Gaeta in attacco. Restano in panchina Mignogna, Giglio e Marino.

IL PRIMO TEMPO – Il primo brivido lo creano gli ionici con Oretti che al 2' tenta la conclusione da fuori area calciando poco oltre la traversa, passa qualche minuto ed all'8' giunge la replica della formazione di casa con Stajano che prova il tiro da lunga distanza spedendo sugli spalti. Varcato il 10' giunge il primo episodio dubbio dell'incontro quanto al Taranto viene annullata una rete per fuorigioco: Oretti tenta la gran botta dal limite, il portiere di casa De Gennaro non trattiene e Gabrielloni con opportunismo ribatte in rete, ma è in posizione irregolare e la marcatura non viene convalidata. Taranto pericoloso al 13' con Gabrielloni imbeccato da un assist sartoriale di Vaccaro, il suo tentativo viene però respinto da De Gennaro. Al 17' Gaeta ci prova direttamente da calcio piazzato, con la sfera che viene deviata dalla barriera per poi impennarsi e terminare alle stelle. Poco prima della mezzora il Manfredonia sfiora il vantaggio con La Porta che scaglia un tiro al vetriolo da oltre venti metri sfiorando l'incrocio dei pali alla destra di Mirarco. La risposta ospite giunge un minuto più tardi con una missile di Vaccaro sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina che esalta le doti di De Gennaro costretto al salvataggio ancora in corner. Manfredonia pericoloso con Gentile al 42', il calciatore dopo un'azione incisiva sfiora l'incrocio dei pali, passano tre minuti e De Vita tenta un tiro cross insidioso che si spegne sul fondo, poco dopo termina la prima frazione di gioco.

IL SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con un cambio di maglia per il Taranto. La truppa ionica lascia negli spogliatoi la terza divisa di colore blu in favore della casacca classica con le strisce verticali rossoblu. Inizio soporifero da ambo le parti, il match si risveglia la 13' con Gaeta il cui tiro poco incisivo è preda di De Gennaro. Passa un minuto e Coccia calcia oltre la traversa, al quarto d'ora esatto invece Gabrielloni servito da Oretti potrebbe segnare, ma calcia sui piedi del portiere di casa. Al 17' c'è un tentativo di Vaccaro intercettato in due tempi da De Gennaro, varcato il 20' c'è invece il primo cambio per i rossoblu con Giglio che rileva Pambianchi. Al 25' un ottimo Genchi prova a farsi largo in area sipontina e conclude con De Gennaro non impeccabile nell'occasione, poi la difesa di casa si salva. Alla mezzora Colantoni rileva Gabrielloni, al 36' invece Genchi cade in area, ma per l'arbitro non è rigore. Manfredonia pericoloso al 41' con De Rita, Prosperi ribatte in corner. Passa un minuto e la truppa di casa sfiora la rete con Claudio Gentile che tenta il colpo sotto misura con la sfera che finisce fuori.

MANFREDONIA-TARANTO 0-0
Serie D/H 2014/15, 34° Giornata - Dom 10.05.2015
MANFREDONIA: De Gennaro, Romeo, Colombaretti, Gentile C., Vergori, Coccia (32'st Gentile A.), Romito, Stajano, Bozzi (37'st De Rita), La Porta, De Vita (19'st Di Filippo). A disposizione: Armiento, Forte, Palumbo, Rizzi, Pasta, Totaro. Allenatore: Massimiliano Vadacca
TARANTO: Mirarco, Ibojo, Prosperi, Oretti, Pambianchi (21'st Giglio), La Gioia, Cicerelli, Vaccaro, Genchi, Gaeta (37'st D'Avanzo), Gabrielloni (31'st COlantoni). A disposizione: Borra, Leggieri, Merico, Bottiglione, Mignogna, Marino. Allenatore: Michele Cazzarò
ARBITRO: Maria Marotta di Sapri
Assistenti: Pasquale Alessandro Netti di Napoli e Gianpaolo D'arco di Salerno
AMMONITI: Coccia (M), Pambianchi, Oretti, Vaccaro, Prosperi, Cicerelli (T)
NOTE: Angoli: 6-3. Recupero: 0'pt e 1'st
MRB.it Tag: