Pari a San Severo e addio al primo posto. Andria in Lega Pro
SAN SEVERO-TARANTO 3-3 | Pareggio ricco di gol al 'Ricciardelli'. 3-3 il risultato finale

  • Emiliano Fraccica
  • 26 Aprile 2015 - 17:01
 
Delusione rossoblù (foto Barone)
Primo passo falso del Taranto di Cazzarò che consegna alla capolista Andria la certezza matematica della promozione diretta in Lega Pro. Rossoblu colpevoli di non aver chiuso la gara nel primo tempo e protagonisti di numerosi errori difensivi che hanno permesso al San Severo di riacciuffare e stravolgere il match. Magra consolazione il gol di Giglio al 50', ora l'obiettivo è quello di difendere il secondo posto, il Potenza si fa vedere negli specchietti.

PRIMO TEMPO Il San Severo inizia subito con un piglio decisamente aggressivo e il Taranto è costretto nella propria metà campo, il primo tiro in porta è per gli ospiti con Ibojo che al 19' con un gran destro da fuori area impegna seriamente Carotenuto. Al 25' altra palla gol per il Taranto, Vaccaro arriva sul fondo e crossa in mezzo, interviene Genchi che devia di testa ma la palla esce facendo la barba al palo. Al 32' arriva il vantaggio del Taranto: triangolazione tra Gabrielloni e Genchi con quest'ultimo che chiude l'uno-due imbeccando l'ala rossoblu che, in "estirada" trafigge Carotenuto in uscita. Al 43' ci prova De Bellis dal limite, di punta, stile calcio a 5, la palla esce di poco. Al 44' Mustone riceve palla di fronte a Mirarco ma spara sull'esterno della rete.

SECONDO TEMPO Al 6' Genchi riceve palla al limite ed entra in area saltando il diretto avversario ma si allunga troppo il pallone e Carotenuto blocca in uscita. Al 10' straordinaria azione di prima sua fascia destra del Taranto, con Cicerelli che si invola fino ad arrivare sul fondo, il suo cross basso viene deviato sul primo palo e per poco non si assiste a un clamoroso autogol. Al 18' arriva il pareggio del San Severo: disimpegno errato dei rossoblu, la palla giunge sui piedi di Favetta che dribbla agevolmente Marino e insacca con un destro a giro chirurgico beffando Mirarco. Al 24' il Taranto torna in vantaggio: Gaeta dalla destra si accentra e serve Genchi, il quale, dal vertice destro dell'area e da fermo, fa partire un sinistro a giro imparabile per Carotenuto. Ma il San Severo non ci sta e dopo 4 minuti pareggio di nuovo il conto: i 3 centrali del Taranto applicano male il fuorigioco e De Bellis viene imbeccato da solo davanti a Mirarco, troppo facile piazzare il pallone alle spalle del portiere ospite per il 2 a 2. Passano altri 4 minuti e il San Severo passa in vantaggio: Porcino si fa soffiare il pallone da Mustone sulla linea di fondo, il cross in mezzo per l'accorrente Colucci che trafigge per la terza volta nella giornata Mirarco. Al 36' altra ripartenza dei padroni di casa con Favetta che dai 25 metri prova la conclusione a rete centrando la traversa piena. Al 42' ci prova Genchi su punizione, ma stavolta Carotenuto blocca il suo sinistro a giro. Al 50' arriva il pareggio del Taranto, con Giglio che svetta sul corner bucando Carotenuto.

SAN SEVERO-TARANTO 3-3
Serie D/H 2014/15, 32° Giornata - Dom 26.04.2015
SAN SEVERO: Carotenuto, Fulco, Colucci, Favilla, Gregorio, D'Arienzo, Mustone (34'st Gallio), Rossi, Favetta, Cammarota, De Bellis. A disposizione: Coccia, Arnese, Calabrice, Monte, Fonzino, De Leo, Lufino, D'Errico. Allenatore: Severo De Felice
TARANTO: Mirarco, Ibojo (34'st Giglio), Pambianchi, Ciarcià, Marino, Porcino, Cicerelli, Vaccaro (21'st Oretti), Genchi, Mignogna (21'st Gaeta), Gabrielloni. A disposizione: Borra, La Gioia, Russo, D'Avanzo, Colantoni, Prosperi. Allenatore: Michele Cazzarò
ARBITRO: Alessandro Chindemi di Viterbo
Assistenti: Sebastiano Affronti di Ostia Lido e Daisuke Emanuele Yoshikawa di Roma 1
MARCATORI: 33'pt Gabrielloni (T), 18'st Favetta (SS), 24'st Genchi (T), 28'st De Bellis (SS), 32'st Colucci (SS), 49'st Giglio (T)
AMMONITI: Favetta, Fulco, De Bellis (SS), Gabrielloni, Marino (T)
ESPULSI: Al 43'st De Felice (allenatore, SS) per proteste, al 49'st D'Arienzo (SS) per proteste e al 50'st Russo (T) dalla panchina
NOTE: Angoli: 0-8. Recupero: 1'pt e 7'st
MRB.it Tag: