Ogni maledetta domenica, riecco i Tritons Taranto
TRITONS TARANTO | Conferenza stampa a cui hanno partecipato dirigenti, staff tecnico e giocatori del team rossoblù
  • Comunicato Stampa
  • 15 Aprile 2018 - 12:06
 
“Ogni maledetta domenica si vince o si perde, resta da vedere se si vince o si perde da uomini”. È questa forse la citazione cinematografica a tema sportivo meglio cono-sciuta dal pubblico italiano degli ultimi vent’anni. Certo, parlando dei Tritons Taranto Baseball, non possiamo farne una questione di centimetri come suggeriva l’ispiratissimo Al Pacino ai suoi giocatori di football in Any Given Sunday; più che i centimetri, infatti, nel baseball si lotta per guadagnare i 27,43 metri che separano le basi tra loro e, in ogni caso, ci sono così tanti dettagli a cui lavorare per costruire una vittoria che ridurre tutto a delle distanze lineari è quantomeno opinabile. Resta però il dato, per il quale esprimiamo soddisfazione, del ritorno della compagine jonica sui diamanti di Serie C “ogni maledetta domenica” nei prossimi 4 mesi.

Proprio al fine di celebrare e raccontare il rientro, per la stagione 2018, dei Tritons Taranto nell’attività agonistica senior, venerdì 13, alle ore 18, si è svolta presso il Pa-lamazzola una conferenza stampa a cui hanno partecipato dirigenti, staff tecnico e giocatori del team rossoblù.

In apertura, il delegato provinciale CONI, Michelangelo Giusti, ha salutato i presenti ricordando la lunga e consolidata tradizione del batti&corri tarantino, le inevitabili difficoltà a cui si va incontro in una situazione di carenza impiantistica e la vicinanza ai Tritons dell’istituzione da egli rappresentata, specie nell’impegno per il supera-mento della questione campo e per i progetti di inclusione sociale e integrazione, co-me, ad esempio, Stringiamoci la mano.

La parola è poi stata ceduta al presidente della squadra, Antonio Maggio, il suo inter-vento ha meglio chiarito le motivazioni, in termine di risorse finanziarie e umane, che avevano portato all’amara decisione di rinunciare alla Serie C per la stagione 2017. Il chairman tarantino ci ha tenuto a sottolineare come le difficoltà legate all’impiantistica non debbano mai diventare una scusante per i giocatori, da lui esortati a usare, anzi, la complicata situazione come sprone per dare il meglio e onorare quei sacrifici a cui ogni atleta dilettante è costretto. Maggio ha inoltre espresso tutta la gratitudine dell’ambiente, in absentia, al presidente onorario, l’italoamericano Giuseppe Piccinini, segnalatosi per la sua generosità e la sua grande fiducia nel progetto. Ha poi ringraziato, per gli sforzi profusi in questi mesi di fervida preparazione, gli altri membri della dirigenza, ovvero Luca Augenti, da anni vicepresidente, e Vincenzo Candelli e Leo Casale, due new entry della “catena di comando” dell’ASD tarantina.

Infine sono stati presentati al pubblico, accorso in buon numero, il coach scelto per questa rinascita sportiva, ovvero l’esperto venezuelano Luis Rafael Torrealva Moto-lese, e il roster, costituito in buona parte da millennials, che affronterà, con la voglia di sorprendere, il campionato di Serie C FIBS 2018, nel girone K insieme a Foggia, Bari e Matino. I Tritons esordiranno proprio contro gli Angels, la rodata squadra sa-lentina del presidente Corsano, questa domenica in trasferta a Matino (LE).

Non ci resta che augurare alla compagine che rappresenta la Città dei Due Mari nel magnifico giuoco del baseball un grosso in bocca al lupo e tifare e seguirli senza sosta nei mesi più caldi dell’anno.
MRB.it Tag:
tritons taranto