Successo della TDG Castellaneta contro Dynamic Taranto
TERRE DELLE GRAVINE | Una battaglia vinta nella lotteria degli ultimi possessi
  • Comunicato Stampa
  • 03 Dicembre 2017 - 19:20
 
Una battaglia vinta nella lotteria degli ultimi possessi, dove è la tripla di Galli a far assaporare il successo. È stata in vantaggio, ha sofferto, è stata sotto, ma ha avuto la forza di riprenderla nel momento topico, sul filo degli istanti finali. Comincia al meglio il campionato di Prima Divisione per la TDG Castellaneta

È la Terre delle Gravine ad aggredire il match con i primi canestri che valgono il vantaggio. Bombe di Galli e Resta, mentre Picaro va a segno da sotto. 11-6 il punteggio con coach Costa costretto a spendere il primo time-out. A chiudere la frazione il bel tap-in di Lamanna a fil di sirena per il 16-7 al 10'. Poi è Taranto ad aggredire con i punti di Nisi cui risponde ancora Lamanna. La partita si fa spigolosa sul piano fisico, ne fanno le spese Picaro e D'Andrea con un antisportivo a testa, mentre i fischietti (buona ed equilibrata la direzione di gara) lasciano correre su situazioni al limite della correttezza. Castellaneta è altalenante e sbatte più volte sul ferro, e dall'arco Cofano fa rientrare in partita i suoi. 24-19 all'intervallo.

Si riprende con una Dynamic ispirata, che segna (break di 2-7) con Camerino A. impattando sul 26 pari. Coach Ferrara non gradisce il linguaggio di corpo dei suoi e ricorre alla panchina, e anche D'Andrea e Montrone rispondono presente nella "lotta" all'ultimo pallone. Ma non basta, Taranto non sbaglia quasi nulla in attacco. Con una bella giocata ancora di Camerino (palleggio, arresto e tiro in scioltezza) si apre un nuovo parziale ospite, mentre la TDG va a segno solo con Resta. A 10' dal termine viaggianti in vantaggio sul 31-36. I padroni di casa provano a ridurre il deficit sin da subito. Galli allenta la pressione con due canestri, poi Resta fa 3/3 ai liberi, in risposta a Cirací che muove la retina nel pitturato. De Gioia centra il bersaglio dalla distanza per il pari 42. Poi arriva la battaglia punto a punto. La difesa giallonera concede corridoi per gli esterni avversari, che penetrano trovando un canestro o fallo per andare in lunetta. Nessuno sbaglia a cronometro fermo, nemmeno Resta che trova anche una bomba. Galli non trasforma diversi contropiedi, lo fa Grottola grazie al suo pressing sul portatore di palla, ma non è finita. Camerino F. dall'angolo per il 54 pari, ma la firma sulla vittoria la mette Galli dai 6 metri e 75. Taranto sciupa in attacco, Resta la mette in ghiaccio con un libero, poi l'infrazione ospite di 5 secondi su rimessa fa il resto. Il pubblico presente al PalaTifo (numeroso e rumoroso) e i ragazzi in campo possono gioire, arriva il primo successo stagionale.

Terre delle Gravine Castellaneta - Dynamic Taranto 58-54
TDG Castellaneta: Grottola 13, De Gioia 5, Galli L. 12, Picaro 7, Resta 17; Lamanna 4, D'Andrea, Montrone. Ne: Martemucci, Galli G. All. Ferrara
Dynamic Taranto: Camerino A. 7, Camerino F. 7, D'Aversa M. 8, Amoroso 8, Cirací 7; D'Aversa H. 2, Nisi 8, Songia 4, Cofano 3, Frazzetto. All. Costa
Parziali: 16-7; 8-12; 7-17; 27-18
Progressivi: 16-7; 24-19; 31-36; 58-54
Arbitri: Gaballo di Gioia del Colle (BA) e Ricciardi di Santeramo in Colle (BA)
Note: circa 70 spettatori presenti.
MRB.it Tag:
terre delle gravine
basket