Sei reti della Juniores rossoblù contro lo Sporting Fulgor
SETTORE GIOVANILE | Franco Troccoli, 'Ho assistito a una bellissima partita'
  • Comunicato Stampa
  • 03 Dicembre 2017 - 11:24
 
Nell'undicesima giornata di andata del Campionato Nazionale il Taranto Juniores batte in trasferta i pari età dello Sporting Fulgor con un tennistico 6-0. I giovani rossoblù sono andati a segno con sei marcatori diversi: Rizzo e Marzulli nel primo tempo; Cardea, Gatto, Boccadamo e Scarci nella ripresa. Con questo successo la Juniores di mister Paradisi consolida il terzo posto a un solo punto dalla vetta dove guidano Cerignola e Gravina che si sfideranno nel prossimo turno mentre il Taranto farà visita alla Cittanovese. Mister Alfredo Paradisi, ai microfoni del nostro sito ufficiale, ha commentato così la gara disputata dalla sua formazione: «Anche oggi non eravamo partiti benissimo, dovevamo sopperire le assenze di Dettoli e del capitano Ciardo, unico '99 in rosa. Di fronte avevamo una squadra quinta in classifica che annoverava in formazione un '92 in porta e ben cinque '99. Dopo un inizio sofferto abbiamo preso le misure e chiuso il primo tempo sullo 0-2. Nella ripresa abbiamo dilagato e ci siamo divertiti. Vorrei segnalare che abbiamo fatto gol con sei giocatori diversi e l'esordio del classe 2002 Patronelli».

Presente anche il Responsabile Organizzativo del Settore Giovanile rossoblù, Franco Troccoli, che ha commentato il match e ha fatto il punto sulla situazione attuale: «Ho assistito a una bellissima partita, forse l'inizio di gara è stato un po' sottotono ma dopo il primo gol la squadra ha iniziato a giocare alla grande. Nel secondo tempo abbiamo messo sotto l'avversario nonostante la nostra squadra fosse più giovane della loro e dunque è stata una vittoria meritata. Settore Giovanile? Purtroppo per qualcuno sta andando a rotoli ma per noi che lavoriamo dalla mattina alla sera, tuttavia, la partita disputata oggi è l'emblema del lavoro svolto dall'inizio della stagione. Facciamo parlare i fatti: siamo primi con Allievi e Giovanissimi, secondi con la Juniores alle spalle dell'accoppiata Cerignola-Gravina. In particolare con i Giovanissimi abbiamo formato un gruppo del tutto nuovo, lo reputo un lavoro gratificante svolto assieme al responsabile Pastorelli e a tutti i tecnici».

Gli fa eco Giuseppe Pastorelli, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile: «La partita ha evidenziato la differenza di tasso tecnico tra le due formazioni scese in campo. La squadra di Paradisi sta dimostrando un discorso di programmazione: si può notare che i ragazzi del 2000 hanno assimilato con molta applicazione il credo calcistico dell'allenatore. Giocatori come Gatto, Palumbo, Cardea e tanti altri, sono ragazzi che a mio avviso potrebbero già calcare palcoscenici importanti. Il raduno? È stata una settimana fondamentale dove abbiamo buttato le basi per una programmazione importante per le fasce di età 2003-2004. Erano presenti Antonio Quarta, Responsabile Regionale dell'Hellas Verona e Alberto Saccuman, coordinatore del Settore Giovanile dell'Hellas Verona, che durante la loro visita hanno apprezzato trame di gioco importanti e competenze che i nostri allenatori attentamente trasmettono ai ragazzi durante la settimana. In particolare Saccuman è rimasto sorpreso dal numero dei ragazzi partecipanti: circa un centinaio dal 2002 al 2005, provenienti da tutta la regione e ciò sta a dimostrare che il Settore Giovanile del Taranto può fare da serbatoio a questa grossa realtà calcistica quale è la società scaligera».
MRB.it Tag:
taranto fc
juniores
settore giovanile
sporting fulgor