Trofeo Ant-Premio Carlo Di Santo 2017, hanno vinto i sorrisi dei bambini
EVENTI | Emozioni e grande spettacolo sportivo nella settima edizione
  • Comunicato Stampa
  • 05 Luglio 2017 - 12:46
 
foto Giorgia Cannella
Ed alla fine, hanno vinto, come è giusto che sia, i sorrisi dei bambini. Emozioni e grande spettacolo sportivo nella settima edizione del Trofeo Ant – Premio Carlo Di Santo, svoltasi allo stadio Erasmo Iacovone dal 27 giugno al 2 luglio. Diciotto le società di calcio giovanile presenti in quella che è stata un’autentica festa dello sport, realizzata grazie soprattutto al grande cuore del presidente dell’Albatros, Francesco Troccoli.

Cinque giorni di grande calcio che hanno avuto come capisaldi la condivisione e la voglia di stare insieme dei giovanissimi interpreti e impreziosite da iniziative lodevoli come il primo memorial Danilo Fato, il memorial “Italo Petrelli“, con una significativa sfida tra una rappresentativa italiana ed una di migranti, il Trofeo Ant, nel quale sono stati raccolti i fondi destinati alla sezione di Taranto dell’Associazione Nazionale Lotta contro i Tumori, e la “stracittadina” Mar Piccolo – Mar Grande, dedicata al compianto Carlo Di Santo, giornalista e grande uomo impegnato nello sport e nel sociale.

Solo applausi per l’Asd Albatros organizzatrice della kermesse sportiva, anche se è già tempo di pensare al trofeo Ant 2018, come sottolinea il patron Troccoli al termine della bellissima cerimonia di premiazione tenutasi martedì al Teatro Villa Peripato, alla quale ha anche partecipato il nuovo diesse del Taranto F.c. Luigi Volume accompagnato dal nuovo acquisto Manuel Pera: “Sono davvero contento per i consensi ottenuti dalla manifestazione: nonostante le difficoltà dettate dal posticipo di circa un mese per ragioni elettorali, scuole calcio e pubblico hanno risposto alla grande ed insieme abbiamo dato un grande contributo per l’Ant. La prossima edizione sarà ancora più ricca, non nascondo che ci sto già lavorando…”.
MRB.it Tag:
calcio