La giornalista Arcadio, 'Questo evento è destinato a crescere'
'PREMIO LELLO ORZELLA' | La manifestazione, in onore del compianto giornalista ionico, sarà presentata da Angelo Leone e da Monica Arcadio
  • Comunicato Stampa
  • 17 Giugno 2017 - 15:33
 
foto Web
Il 3 e 4 luglio sarà “Premio Lello Orzella”, manifestazione che rappresenta, ormai, da quatto estati, un appuntamento fisso e seguito dalla città dei Due Mari. La manifestazione, in onore del compianto giornalista ionico, sarà presentata da Angelo Leone e da Monica Arcadio (attuale giornalista a Mediaset) che ricorda Lello Orzella con grande piacere e emozione: “Ho lavorato con Lello, a Blustar, per sette anni per poi passare a Telenorba: nonostante ciò il nostro rapporto rimase sempre forte. Era una persona, davvero, molto umana e professionale”.

LA MANIFESTAZIONE: “Questo evento è destinato a crescere: nelle passate edizioni ho visto molto interesse, anche, da parte di persone che non conoscevano Lello. E’ sempre bello ricordarlo per la sua grande professionalità, per la sua umanità e per il particolare legame che lo legava alla città di Taranto. Sperava sempre in opportunità positive per i più giovani”.

ASPETTATIVE: “Lello credeva molto nei giovani, tanto che con il suo programma, “Polifemo”, gli concedeva molto spazio. Da questa quarta edizione, spero e mi auguro che possano uscire ragazzi emergenti. E’ una grande opportunità”.

NICO MONDINO: “E’ un ragazzo meraviglioso, che ho conosciuto, proprio, grazie a Lello Orzella. Lo ringrazio perché con questa sua manifestazione tiene vivo il ricordo di una persona speciale. Spero possa far crescere, sempre di più, questo bell’evento perché se lo merita. Lo fa con il cuore…”.

PARTE CALCISTICA: “Lello era legatissimo al calcio e ricordo che nella sua trasmissione, spesso, ospitava calciatori. Nonostante le tante delusioni calcistiche, ogni anno Taranto cerca di ripartire. Questo premio può essere l’occasione per alcuni giovani calciatori”.

MESSAGGIO: “Un pensiero va alla famiglia di Lello Orzella: alla moglie Marta, che è la mia migliore amica e ai figli Selenia e Nicholas. Ci tengono moltissimo e il ricordo di Lello vive quotidianamente nei loro cuori”.
MRB.it Tag:
calcio