Per la Tempesta Taranto successi anche fuori dalla Puglia
TEMPESTA TARANTO | Ottime impressioni dal Torneo Nazionale di San Lucido
  • Francesco Friuli
  • 18 Aprile 2017 - 19:25
 
Settimana santa ricca di soddisfazioni per la Tempesta Taranto che ha partecipato con ottimi risultati al primo torneo Nazionale 'Città di San Lucido' nel cosentino. Nei tre giorni, ricchi di gare, la formazione ionica si è confrontata, presso il palazzetto Don Puglisi, con due squadre di Aversa, la CSI Aversa Phoenix e la Dream, l'Avolio Castrovillari, Mymamy Reggio Calabria, il Team Volley Messina e il Volley Sal Lucido, organizzatrice del torneo stesso. La formazione rossoblù ha sfiorato la qualificazione in semifinale che ha mancato solo per un mix di sfortuna. Nella prima gara, infatti, out Greta Maggio per uno stiramento all'inguine. Poi, durante le gare, altri piccoli problemi legati alla stanchezza del susseguirsi delle varie partite disputate dalle ioniche. Nel mini girone da 4 iniziale, la Volley Tempesta Taranto è giunta al secondo posto: vittorie per 2-0 e 2-1 contro Aversa Phoenix e Reggio Calabria. Mentre con Castrovillari, team composto da ragazze selezionate per il torneo, il match è stato ad appannaggio delle calabresi per 2-0. Lo spareggio tra le seconde, ossia contro Messina, è stato perso al tiebreak dalle rossoblù. E' toccato, quindi, una nuova gara spareggio da disputare per la Tempesta Taranto: ma Reggio Calabria ha avuto la meglio per 2-1. Si è arrivato, così, alla finalina per il quinto posto, contro la Phoenix Aversa, vinta dalle rossoblù. Tirando le somme, una doppia soddisfazione: sia per la società sia per lo staff tecnico. Ma la gioia da parte della Tempesta Taranto è stata condivisa anche da parte dei genitori delle ragazze, presenti in massa in quel di San Lucido. Gioia che Francesco Lella, assistent coach, ha voluto sottolineare nel suo pensiero a margine della manifestazione. "Sicuramente alcuni infortuni hanno inficiato sul nostro percorso, ma ho visto tantissimi miglioramenti e tanto spirito di attaccamento alla maglia, oltre alla forza di un gruppo che ci ha letteralmente sorpreso in questi giorni. Con Enzo Fornaro, infatti, per due settimane abbiamo limato i dettagli, dalla difesa al lavoro a muro, giusto per fare qualche esempio. Giocarcela alla pari con Messina e Reggio Calabria, ci ha fatto capire che quanto fatto quest'anno è stato bene da parte di tutti noi. La società può solo essere soddisfatta di questo risultato. Facciamo i complimenti anche a Castrovillari, che ha battuto 3-0 in finale San Lucido. A questi ultimi, diciamo grazie per la grande amicizia nei nostri confronti e disponibilità. Vedi la celerità nei soccorsi da parte del medico sociale del San Lucido verso la nostra atleta per lo stiramento rimediato nel corso del match d'apertura. Adesso chiudiamo al meglio l'annata, con l'under 13 e la prima divisione giovani che stanno concludendo il proprio percorso nei rispettivi campionati. Poi tireremo le somme e proseguiremo il progetto iniziato quest'anno, con ancor più grinta visto quanto fatto in questa prima stagione".

A margine della settimana appena trascorsa, la società della Tempesta Taranto abbraccia le famiglie di Mimma Ventruti, per la scomparsa improvvisa della cugina, di Angela Scivetti, per la perdita della zia, e di Tommaso Carone, amico da tantissimi anni della società ionica. L'intero gruppo dirigente, lo staff e le giocatrici esprimono il proprio cordoglio più sincero.
MRB.it Tag:
tempesta taranto
volley