Fiveforfighting3 padrone del Mar Grande,replicata la vittoria del 2016
ONDABUENA ACADEMY | Al termine della due giorni di regate è la barca monopolitana a vincere la competizione
  • Antonio Maggio
  • 13 Aprile 2017 - 22:00
 
Nel primo giorno di gara sono state disputate tre belle prove con Tramontana fino a 17 nodi , il comitato di regata decideva di posizionare una boa davanti al Ponte Girevole, così facendo i cittadini tarantini hanno potuto godere dello spettacolo dal lungomare ma più problematico tatticamente per i regatanti a causa dei salti continui di vento dovuti alla presenza del canale na-vigabile. In queste particolari condizioni a trarne vantaggio sono stati i velisti tarantini esperti del campo di regata ma comunque messi a dura prova dal vento rafficato.

Subito in vantaggio dalla prima prova il Platu 25 di Tommaso De Bellis (LNI MONOPOLI), timonato dal tarantino Andrea Airò che da subito si è trovatoin grande feeling con il vento e ha tenuto sempre alle strette il Melges 24 EXTRAVAGANCE di Giuseppe Pannarale (CUS BARI) suo rivale ai fini del punteggio finale in classifica.

Alle loro spalle nelle seconde posizioni ci sono stati il J24 della Sezione Velica della Marina Militare timonata da Mimmo Bottiglione, la SB20 Aria di Gianni Cavallo (LNI BRINDISI), e un altro SB20 SBERLA di Alessandro Silletti (LNI MONOPOLI).
La seconda giornata iniziava presto, alle 11 tutti in acqua ma le previsioni non prevedevano nulla di buono, mancava l'elemento naturale necessario ai regatanti: il vento.

I velisti a bordo delle loro imbarcazioni restavano in attesa fino alle 12.30 quando arrivava final-mernto il SUD-OVEST.
Le regate rispecchivano in largo modo le sfide viste il giorno primo ma a farsi notare sono le ottime prove di COCO' di Antonello Natuzzi (CUS Bari) che porta a casa due ottimi secondi posti di gior-nata.

Il Campionato Minialtura dell’Adriatico valevole per decretare il vincitore dell’VIII zona della FIV vede primo in classifica FIVEFORFIGHTING3 di Tommaso De Bellis (LNI MONOPOLI), secondo posto per ARLECCHINO il J24 timonato da Mimmo Bottiglione (SE.VE.TA. M.M.)e terzo posto per il Melges 24 EXTRAVAGANCE di Giuseppe Pannarale (CUS BARI).

Grande soddisfazione in casa Ondabuena Academy, a cui è stata affidata l’organizzazione di questo evento, il team organizzativo è composto dal Presidente Serra, da Fabio Pignatelli e da Micaela Rastelli; a fine manifestazione parla prorio Micaela Rastelli :” è andato tutto molto bene, un evento di questa portata dove partecipavano ben tredici imbarcazioni richiede molto lavoro e passione. Un grazie particolare ai nostri partner Molo Sant’Eligio per la logistica a terra, il Moletto per i servizi di ristorazione offerti ai regatanti, Obiettivo Mare che fornisce le attrezzature tecniche e la Marina Militare.”

L’impegno di Ondabuena Academy del Presidente Salvatore Serra, non termina qui infatti nello stupendo scenario della rada di Mar Grande sono in arrivo altre importanti manifestazioni sportive di caratura nazionale che porterrano nella città di Taranto velisti da tutta Italia.
MRB.it Tag:
vela
@MRBSPORT