Nel pianto di Elisabetta l'istantanea della piazza rossoblu oggi
LE VOCI DI MRB.IT | Anche i giornalisti hanno cuore. Anche i giornalisti provano dei sentimenti
  • Maurizio Mazzarella
  • 24 Marzo 2017 - 21:23
 
Elisabetta Zelatore - foto Luca Barone
Anche i giornalisti hanno cuore. Anche i giornalisti provano dei sentimenti. Sembrerà strano a quel manipolo di pseudo tifosi che non sa misurare le parole sui social, ma anche quelli che loro definiscono giornalai hanno una propria sensibilità. Credo che l'incontro tra la stampa e la società del Taranto debba essere ricordato per una cosa sola: le lacrime della presidentessa Zelatore. Il pianto di una donna. E' nel suo volto l'istantanea di quella che oggi è la piazza di Taranto. Una donna che soffre. Una donna che mostra il lato più debole della propria personalità, che mette a nudo dinanzi a tutti, la propria sensibilità.

La violenza deve essere condannata senza se e senza ma. Consentiteci però, almeno per un momento, di mettere da parte i fatti di violenza e di porgere un abbraccio virtuale ad una donna, che probabilmente è stata criticata con poco tatto. Dimentichiamoci per un attimo i nostri ruoli di tifosi, giornalisti e dirigenti di una squadra di calcio. Siamo uomini e donne, con un'anima e una coscienza. Anche noi, lo sapete, siamo stati duri, molto duri, ma se una donna piange, abbiamo anche la nostra parte di responsabilità, perché ci siamo dimenticati che a sedere su quella poltrona c'è una donna e la poca ragione derivata da questi momenti ci ha fatto dimenticare un aspetto nobile della vita. Scusaci Elisabetta, accetta le nostre scuse ed il nostro abbraccio virtuale che ti porgiamo come redazione di MRB.it.
MRB.it Tag:
taranto fc
elisabetta zelatore