Bartiromo, 'Pronte a dare il massimo d'ora in avanti'
TEMPESTA TARANTO | La Tempesta Taranto si riprende a pieno regime. Riparte anche l'Under 16
  • Francesco Friuli
  • 10 Gennaio 2017 - 19:53
 
Riprendono in maniero totale le gare della Tempesta Taranto. Infatti il calendario dei prossimi giorni prevede la formazione della Tecnoemme under 14 affrontare l'Amatori Pulsano in casa. Due giorni dopo, giovedì 12, toccherà all'under 16 Radiologia Sg Tempesta Taranto affronta contro la Giuseppe nel cuore di Lizzano. Infine venerdì 13 l'under 14 Radiologia Tempesta va a Grottaglie contro la Magicavolley.

Giulia Bartiromo racconta le prime gare di inizio anno, dove la formazione della Tecnoemme Tempesta Taranto è stata protagonista di un match abbastanza complicato e vinto in rimonta. "È stata una grande vittoria, anche se sofferta. Non nego che c'è stata agitazione e ansia, ma siamo riuscite a gestirla e portare la vittoria a casa".

Ricordiamo che le prime due gare di under 14 sono state le prime dopo le vacanze, ma Giulia Bartiromo preferisce ricordare la sosta è stata solo virtuale. "Vacanze? Noi ci siamo allenate duramente durante le vacanze e le ragazze sono in gran forma. Sicuramente, sulle prestazioni in generale, l'assenza di gare ufficiali ha influito sull'approccio alla gara. Ma da ora in avanti faremo del nostro meglio. Auguriamoci che il 2017 sia ricco di emozioni e soddisfazioni. Siamo una squadra unita e, sicuramente, questa nostra caratteristica e la nostra forza ci aiuterà a portare avanti il nome della nostra squadra". Giulia, inoltre, ricorda quella che è la sua esperienza nel campionato di categoria maggiore, per il momento, della Tempesta Taranto. "Che dire dell'under 16: è una bellissima esperienza trovarsi di fronte ad atlete piú grandi di noi, con molta piú esperienza e riuscire a portare la vittoria a casa. Personalmente è una grandissima soddisfazione. Per tutto questo devo, e dobbiamo, dire grazie al nostro allenatore Oronzo Fornaro, che con passione e pazienza ci aiuta a migliorare e a farci diventare sempre piú mature".

Dopo i ringraziamenti al proprio coach, Giulia fa una sua valutazione su quello che vuol realizzare, nella pallavolo, d'ora in avanti. "Ho tanta strada da percorrere: devo migliorare, come tutte le mie compagne, ma sono forte e sopratutto amo il mondo del volley. Mi impegno e continueró ad allenarmi duramente perché il mio sogno è quello di continuare a giocare per la Tempesta Taranto nei campionati maggiori, non solo giovanili. Come tutte le ragazze che hanno la mia passione, vorrei un giorno arrivare in Serie A. E, magari, poter giocare in massima serie assieme alle mie attuali compagne".
MRB.it Tag:
tempesta taranto
volley
@MRBSPORT